Droga nella Valmusone, operazione Fox atto 2°: altri 3 arresti e spuntano 2 agende

A seguito di perquisizioni è stato anche trovato poi materiale atto alla pesatura e confezionamento delle dosi, ma soprattutto 2 agende contenente appunti manoscritti

Foto di repertorio

Ieri notte i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Osimo, guidati dal tenente Luciano Almiento, hanno arrestato in flagranza di reato altri due cittadini di nazionalità albanese di 35 e 22 anni, con l’accusa di spaccio di cocaina e detenzione di sostanze stupefacenti. E’ il secondo atto dell’operazione “Fox”, di giorni fa, quando gli stessi militari osimani avevano fermato altri 2 albanesi e un italiano.

Sono scattate le prime manette ieri pomeriggio dopo aver notato un’Audi di colore nero con due persone sospette a bordo nei pressi della stazione ferroviaria. Gli investigatori hanno pedinato la macchina fino alle campagne di Trecastelli, dovei sospetti si sono fermati per avvicinarsi ad un rovo e poi allontanarsi. Secondo quanto ricostruito dai militari, è poi arrivata una seconda auto per prendere nel rovo qualcosa che i primi avevano lasciato. Poi l’incontro con una terza persona per cedere la droga, in questo caso 1 grammo di cocaina, e così è scattato il blitz. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel nascondiglio è stato trovato un barattolo sottovuoto con riso e 13 confezioni di cocaina per un peso di 65 grammi, insieme ad un ovetto con altre cinque confezioni di cocaina per un peso di 5 grammi. A seguito di perquisizioni è stato anche trovato poi materiale atto alla pesatura e confezionamento delle dosi. Ma soprattutto 2 agende contenente appunti manoscritti di cifre e nominativi di persone. Per i carabinieri non ci sono dubbi che quelle siano le partite vendute e i nomi di fornitori e clienti. Tutto nelle mani degli inquirenti osimani che ora sono al lavoro per ricostruire il più possibile la rete di spaccio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus avanza, chiudono le scuole superiori nelle Marche: ordinanza di Acquaroli

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Nuovo Dpcm, chiusure delle attività commerciali per evitare il lockdown

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento