Carabinieri in costume catturano due pusher in spiaggia: uno è al terzo arresto

Blitz dei militari della tenenza di Falconara, in manette due ragazzi di 23 anni

Il blitz dei carabinieri

Pusher africani nel mirino dei carabinieri di Falconara che a Villanova hanno arrestato per spaccio due giovani del Gambia e della Somalia, dopo i tre nigeriani finiti in manette, per lo stesso reato, neanche 10 giorni fa. I due 23enni, entrambi pregiudicati e senza fissa dimora, sono stati osservati a lungo durante un appostamento effettuato dai militari della Tenenza di Falconara che, coordinati dal comandante Michele Ognissanti, si sono finti bagnanti e così li hanno potuto scrutare attentamente.

In particolare, un carabiniere, simulando di essere sul bagnasciuga a prendere il sole, ha potuto documentare l'attività di compravendita che avveniva in spiaggia, nei pressi del sottopasso “Cacciatori” di Villanova: avuta certezza di quanto stesse accadendo, dopo aver anche recuperato lo stupefacente comprato da un acquirente (un italiano 35enne, trovato in possesso di un involucro di 2 grammi di marijuana), i militari sono piombati sulla spiaggia sorprendendo gli spacciatori in possesso di 4 dosi di marijuana e un bottino in denaro di quasi 500 euro, mentre scoppiava un acquazzone. A pochi giorni dalla retata del 19 luglio scorso, dove 3 spacciatori nigeriani avevano trovato le manette all’altezza del sottopasso Tramontana, di fronte a via Roma, si è potuto accertare che il luogo dello spaccio si è spostato alcune centinaia di metri più a nord, dove i bagnanti si diradano e non ci sono strutture balneari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Agli stranieri sono stati sequestrati anche due cellulari, utilizzati per agevolare l'esercizio di compravendita dello stupefacente. Da ricordare che il cittadino gambiano fermato era già stato arrestato lo scorso 28 maggio - e prima ancora il 27 febbraio - sempre dai militari di Falconara e sempre per spaccio di stupefacenti, proprio a Villanova ed era stato anche allontanato dalla provincia di Ancona, provvedimento che evidentemente non intende in alcun modo rispettare. Entrambi gli arrestati trascorreranno il weekend nelle camere di sicurezza della Tenenza di Falconara, in attesa dell’udienza convalida di domattina in tribunale. Per entrambi, tenuto conto dei gravi indizi raccolti a loro carico e considerata la loro recidività, sarà richiesta la custodia cautelare in carcere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

  • Coronavirus, è allerta nel Comune di Ancona: almeno 5 dipendenti in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento