rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Falconara Marittima

Falconara, nascondevano la droga sotto la sabbia: arrestati due uomini

I carabinieri di Falconara, vestiti da operai delle Ferrovie dello Stato e fingendo di effettuare dei lavori di manodopera nei pressi della ferrovia, hanno monitorato quando accadeva, scoprendo il piccolo bazar della droga

Nascondevano l’hashish nella spiaggia a pochi passi dal lungomare, all’altezza della Tenda di Abramo. Ennesimo arresto dei carabinieri antidroga della tenenza di Falconara, guidati dal comandante Roberto Frittelli. Questa volta a finire in manette sono stati due cittadini Nord Africani: AT, 32enne di origini tunisine e S.F. 28enne di origini algerine. Entrambi pusher della zona e in qualche modo collegati all’ultimo arresto, quello relativo al 28enne anconetano figlio di un noto professionista della città.

Fatto sta che ieri i militari hanno notato il passaggio sospetto di molti giovani lungo il cavalcavia della Statale che porta alla spiaggia falconarese e hanno deciso di effettuare un sopralluogo in incognito. Vestiti da operai delle Ferrovie dello Stato e fingendo di effettuare dei lavori di manodopera nei pressi della ferrovia, hanno monitorato quando accadeva, scoprendo il piccolo bazar della droga. I due nordafricani attendevano l’arrivo dei loro clienti e poi dissotterravano dalla sabbia un pacchetto di sigarette con dentro mezzo etto di hashish. Con un coltello preparavano le dosi e poi le vendevano ai ragazzi che si presentavano all’appuntamento. Fatto ciò i due iniziavano una serie di telefonate, verosimilmente per invitare sul posto la clientela e in effetti, dopo una decina di minuti, cominciavano ad arrivare diversi ragazzi.

A quel punto si carabinieri si sono mossi. Hanno accerchiato gli spacciatori tra i capanni e si sono identificati, mettendo così le manette ai due 30enni, che comunque tentavano una fuga scavalcando la rete e raggiungendo la sede ferroviaria, ma venivano bloccati sotto lo sguardo attonito di diversi passeggeri di alcuni treni in transito. Sui cellulari dei due sono emersi ulteriori indizi dell’attività di spaccio sotto forma di sms, con cui i due informavano la clientela di essere “a posto” e cioè di avere droga da vendere.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falconara, nascondevano la droga sotto la sabbia: arrestati due uomini

AnconaToday è in caricamento