Era agli arresti domiciliari, i Carabinieri gli trovano l'hashish: arrestato un 40enne

Quando i Carabinieri della stazione di Collemarino gli hanno fatto vedere il decreto di perquisizione dell'appartamento, l'uomo ha anche reagito, aggredendo i militari che invece cercavano di entrare in casa

L'hashish sequestrato

Era già agli arresti domiciliari quando i Carabinieri della stazione di Collemarino ieri sono arrivati a casa sua. Credendo che si trattasse di un semplice controllo per verificare il rispetto del regime di sorveglianza, ha aperto la porta senza problema. Ma non sapeva che i militari di Ancona sapevano che teneva in casa circa 300 grammi di hashish. Ed è così che ieri è finito in carcere O. P., pregiudicato di 40 anni residente nel quartiere di Posatora

L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, aveva nascosto il “fumo” in una scatola con vari cd musicali. E quando i Carabinieri gli hanno fatto vedere il decreto di perquisizione dell’appartamento, l’uomo ha anche reagito, cercando di aggredire i militari. Ne è nata una colluttazione, dopo la quale i Carabinieri, non senza una certa difficoltà, sono riusciti ad ammanettare l’anconetano. Ora l’arrestato dovrà rispondere di aggressione a pubblico ufficiale e spaccio di sostanze stupefacenti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Le bottiglie si riciclano al supermarket: previsti sconti sulla spesa

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

Torna su
AnconaToday è in caricamento