Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Bar del centro trasformato in centrale dello spaccio, tre arresti

Ad essere arrestati il titolare di un bar in pieno centro storico e la sua compagna. Oltre ai due in manette anche un libero professionista di 30 anni

JESI - Una vera e propria centrale dello spaccio, organizzata all'interno del loro bar in pieno centro storico. E' stata questa la scoperta della Squadra Mobile di Ancona, che ha concluso con tre arresti l'operazione "Tabula Rasa". 

A finire in manette un 21enne anconetano e la sua compagna di 36 anni, che gestisce un locale in pieno centro storico. Il bar infatti era una copertura per il loro traffico di stupefacenti, con la Polizia che durante la perquisizione ha trovato cocaina, un bilancino di precisione per creare le dosi ed un foglietto, dove i gestori avevano annotato i nomi dei clienti. Una perquisizione allargata anche alla loro abitazione, dove i due avevano nascosto barattoli di vetro contenenti hashish, un involucro di cellophane con della cocaina, un altro bilancino di precisione e 4mila euro in banconote di vario taglio. Nel foglio trovato all'interno del locale c'era anche il nome di un libero professionista di 30 anni. La Polizia ha esteso il controllo anche nel suo studio professionale dove lavora, trovando 250 grammi di marijuana, un etto di hashish, cellophane, un bilancino di precisione, un macchinario per il confezionamento casalingo, oltre a 2400 euro, che gli agenti ritengono provento di spaccio.

Riguardo ai soldi ritrovati nello studio, gli avvocati del 30enne hanno affermato come lui fosse estraneo ai traffici di droga organizzati dai gestori del bar e che quella somma faceva parte di un credito che il libero professionista aveva riscosso dai due. Tutti e tre ora si trovano ai domiciliari, in attesa della convalida dell'arresto e del processo per direttissima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bar del centro trasformato in centrale dello spaccio, tre arresti

AnconaToday è in caricamento