rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca

Droga ai clienti seduti sulle panchine, arrestato il pusher del viale

Gli agenti lo hanno colto in flagranza di reato e fermato mentre cercava di scappare. Nel corso della perquisizione domiciliare, trovati 40 grammi di coca, denaro contante e materiale per il confezionamento

ANCONA – Era il viale della Vittoria il suo “posto di lavoro”, dove ad attenderlo seduti sulla panchina c’erano giovani che aspettavano per acquistare da lui sostanze stupefacenti. Questo il responso delle indagini degli investigatori, che nel tardo pomeriggio di ieri hanno così arrestato un cittadino tunisino di 29 anni, trovato in possesso di 40 grammi di cocaina, parte dei quali suddivisi in dosi, nonché della somma di 7mila euro, di un bilancino di precisione ed altro materiale per il confezionamento delle dosi.

L’arresto è stato l’epilogo degli accertamenti effettuati dagli uomini della sezione antidroga della Squadra Mobile dorica. Il monitoraggio accurato sui movimenti del pusher ha avuto come epilogo il blitz di ieri, quando gli agenti hanno fermato l’uomo il quale, con uno scatto improvviso e spintonando i poliziotti, ha cercato di scappare e di disfarsi di tre dosi di cocaina in cellophane termosaldate che deteneva nelle tasche dei pantaloni, gettandole in terra. Gli operatori sono riusciti con fatica ad immobilizzarlo anche con l’aiuto del personale della Squadra Volante prontamente intervenuto in aiuto, ed a recuperare le tre dosi di stupefacente gettate via.

La successiva perquisizione eseguita all’interno della vicina abitazione del 29enne ha consentito di scoprire, all’interno dell’armadio della camera da letto, nascosti dentro un calzino, 21 involucri termosaldati in cellophane trasparente – pronti per lo spaccio - contenenti cocaina per un totale di oltre 16 grammi e un frammento di cocaina più grande, avvolto sempre nel cellophane, contenente cocaina pura per più di 22 grammi. In un altro cassetto dell’armadio è stato invece ritrovato un bilancino elettronico, delle forbici ed altro materiale utilizzato per il confezionamento in dosi dello stupefacente, mentre all’interno di un altro calzino nell’armadio il pusher aveva nascosto denaro contante pari a quasi 7mila euro, che le forze dell’ordine hanno ritenuto legato dell’attività di spaccio e per questo sequestrato dagli agenti insieme alle sostanze.

E’ pertanto scattato l’arresto in flagranza di reato a carico dell’uomo che, su disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica di turno, è stato posto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione a disposizione dell’autorità giudiziaria, in attesa dell’udienza di convalida.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga ai clienti seduti sulle panchine, arrestato il pusher del viale

AnconaToday è in caricamento