Cronaca

Aveva preso di mira la facoltà di medicina, arrestato ladro 37enne

L'uomo, dopo esser stato colto sul fatto dagli agenti delle Volanti, ha tentato di divincolarsi con calci e pugni. I poliziotti gli hanno pure trovato un cacciavite lungo 24 centimetri, un coltello a serramanico e un taser (dissuasore elettrico)

Entra nel bar della facoltà di medicina nella notte tra domenica e lunedì e tenta di rubare del cibo. Ma viene sorpreso dagli agenti delle Volanti che, nel tentativo di fermarlo, vengono aggrediti. Per il 37enne di Ancona è scattato l’arresto per rapina. Ma il pm, valutata la tenuità del fatto e che il corpo del reato era consistito in biscotti, patatine, vari pacchetti di caramelle mentine, lo ha rimesso in libertà. Tuttavia il procedimento a suo carico prosegue. Anche perché gli investigatori sono certi che l’uomo sia lo stesso responsabile di precedenti furti a danno dell’Università che si trova nel quartiere Torrette. Infatti dopo una perquisizione casalinga, i poliziotti, agli ordini del vice questore aggiunto Cinzia Nicolini, hanno scoperto altra refurtiva: confezioni di generi alimentari in formato tipico da vendita da bar, 5 computer con monitor e tastiere ammassati sopra il tavolo della cucina e rubati qualche giorno prima nella stessa facoltà. Il trentasettenne è stato così arrestato: dovrà rispondere del reato di rapina impropria e porto abusivo di armi ed oggetti atti ad offendere

Sì, perché il 37enne, dopo esser stato colto sul fatto dai poliziotti, ha tentato di divincolarsi con calci e pugni. Addosso gli hanno pure trovato un cacciavite lungo 24 centimetri, un coltello a serramanico e un taser (dissuasore elettrico).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aveva preso di mira la facoltà di medicina, arrestato ladro 37enne

AnconaToday è in caricamento