Doveva rifornire di cocaina il territorio anconetano: arrestato un corriere di Milano

Quasi 7 chili di polvere bianca purissima che sul mercato, ad un prezzo che varia tra gli 80 e i 100 euro al grammo, avrebbe fruttato centinaia di migliaia di euro. L'uomo alle fine è stato arrestato a Civitanova

La refurtiva sequestrata dalla Polizia

Solo dopo aver arrestato un certo numero di piccoli spacciatori sul territorio locale, la Polizia di Ancona è riuscita ad arrivare a lui: un corriere milanese di 49 anni che stava per arrivare nel capoluogo marchigiano con una grossa partita di cocaina. Quasi 7 chili di polvere bianca purissima che sul mercato, ad un prezzo che varia tra gli 80 e i 100 euro al grammo, avrebbe fruttato centinaia di migliaia di euro, rimpinguando il canale della domanda anconetana per un bel pezzo. Ma lui, sospettato di lavorare per una grossa organizzazione criminale del Nord Italia composta da italiani e albanesi, aveva messo in contro di essere pedinato e osservato. Tanto da fare una deviazione a Civitanova Marche, dove avrebbe effettuato dei giri a vuoto, con l’intento di portare allo scoperto l’auto civetta della Squadra Mobile di Ancona che gli era col fiato sul collo. 

Alla fine gli investigatori hanno deciso di non rischiare e, in collaborazione col commissariato di Civitanova, hanno dato il via all’operazione per bloccare il Fiat Ducato bianco condotto proprio dal corriere della droga. Dentro c’erano dei grossi contenitori di metallo rivestiti internamente di gomma piuma, solitamente usati per gli strumenti musicali. peccato che dentro, nascosti sotto la gommapiuma, c’erano dei grossi panetti di cocaina. Droga purissima che, una volta tagliata, avrebbe reso 5 volte tanto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento