Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Viaggia con 1 kg di coca nell'auto a noleggio, arrestato

Era destinata alle piazze di Senigallia e Chiaravalle la cocaina purissima sequestrata dai carabinieri a un chiaravallese noto alle forze dell'ordine per contatti con la Sacra corona unita

E' stato colto in flagrante con un chilo e 120 grammi di cocaina purissima sotto il sedile dell'automobile A. D., 58enne chiaravallese già noto alle forze dell'ordine per contatti con la Sacra corona unita. A riportare la notizia è il Messaggero.

L'ARRESTO. I carabinieri del reparto operativo guidati dal vicecomandante Pierluigi Capparè hanno fermato il sospetto al casello di Marotta-Mondolfo dell'A14 nel tardo pomeriggio di venerdì, mentre stava tornando da Milano a bordo di una Peugeot 307 station wagon presa a noleggio. L'uomo non si è lasciato prendere dal panico e ha subito finto di non avere con sé i documenti ma gli uomini dell'arma, dopo aver trovato nell'auto un borsello con 300 euro in contanti, hanno comunque potuto intimargli di seguirli in caserma per accertamenti.

LA FUGA. Sentendosi alle strette il chiaravallese ha tentato il tutto e per tutto: poco prima di arrivare in caserma, con l'auto ancora in movimento, si è lanciato dall'auto ancora in corsa per tentare una fuga disperata, ovviamente interrotta dopo pochi istanti dai carabinieri. Ma nemmeno questo è bastato: a quel punto l'uomo ha finto uno svenimento e ha costretto i militari a portarlo all'ospedale di Fano.

LA SCOPERTA. Mentre però il 58enne era disteso sul lettino ospedaliero gli uomini dell'Arma hanno controllato minuziosamente l'auto del pregiudicato, trovando nascoste sotto il sedile posteriore due buste di cellophane contenenti in totale 1 chilo e 120 grammi di cocaina purissima, che una volta smerciati sul mercato di Chiaravalle e Senigallia avrebbero fruttato circa 150 mila euro.

LE INDAGINI. Le indagini sono poi proseguite nell'abitazione dell'uomo, dove i carabinieri hanno trovato nascosti dietro un cassetto della camera da letto 21 mila euro in contanti, che la moglie del sospetto ha giustificato come risarcimento incassato da un'assicurazione, cosa che ora sarà verificata. A quel punto per A. D. sono scattate le manette.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viaggia con 1 kg di coca nell'auto a noleggio, arrestato

AnconaToday è in caricamento