Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Castelferretti, in casa 2 etti di eroina: arrestato insospettabile artigiano

I carabinieri falconaresi sono arrivati a lui dopo aver incastrato una serie di piccoli spacciatori nelle scorse settimane. In particolare due italiani residenti in via Astagno e un pregiudicato di origini tunisine residente in zona Piano

La refurtiva

Quando i carabinieri del nucleo antidroga della tenenza di Falconara sono piombati in casa sua, hanno trovato un vero e proprio centro di spaccio. I militari hanno subito scoperto 10 grammi di eroina nascosti in un cassetto. Ma se non fosse stato per il fiuto dell’unità cinofila Blitz del nucleo di Pesaro, forse i militari non sarebbero mai arrivati al grosso della merce: 20mila euro in contanti nascosti nello scomparto segreto di un mobile della camera da letto e 2 etti di eroina purissima che il pusher teneva in una fessura ricavata nel soffitto, alla base di un lampadario. Sono così scattate le manette per A. C., 40 anni artigiano di Castelferretti, ritenuto dagli investigatori uno dei principali spacciatori locali, capace di rifornire il mondo dello spaccio al dettaglio dell’anconetano. 

Non a caso i carabinieri falconaresi, guidati dal comandante Roberto Frittelli, sono arrivati a lui dopo aver incastrato una serie di piccoli spacciatori nelle scorse settimane. In particolare due italiani residenti in via Astagno e un pregiudicato di origini tunisine residente in zona Piano. Tutti collegati all’insospettabile artigiano Castelfrettese che celava la sua fiorente attività illegale dietro l’apparenza di una persona integerrima e dedita al lavoro. Peccato che, oltre al suo lavoro ufficiale, è stato anche accusato di aver fatto fortuna con il mercato della cocaina e dell’eroina. Qualche numero? Solo quei due etti di polvere bianca, sul mercato, sarebbero valsi almeno 20mila euro

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castelferretti, in casa 2 etti di eroina: arrestato insospettabile artigiano

AnconaToday è in caricamento