Pestò clochard in stazione fino a fargli perdere i sensi: arrestato a Genova

Mobile e Polfer, tassello dopo tassello, con un lavoro meticoloso sono riusciti a dare un volto e un nome all'autore del pestaggio e seguirne le tracce in varie città d'Italia fino all'arresto

Nel pomeriggio di ieri, a Genova, all’interno della stazione centrale, il personale di Polizia ha individuato e arrestato il responsabile dell’aggressione ai danni di un suo connazionale senza fissa dimora, consumata il 16 ottobre alla Stazione di Ancona: si tratta di C.N.G, cittadino romeno di anni 35, anche lui senza fissa dimora in Italia, già noto alle forze dell’ordine.

IL FATTO. Nel tardo pomeriggio del 16 ottobre scorso, nell’atrio della biglietteria, davanti a numerosi testimoni, si era consumata una selvaggia aggressione ai danni del 56enne di nazionalità romena, abitualmente ospite di strutture caritatevoli della città. Senza apparenti motivi, l’aggressore ha colpito la vittima con pugni e calci, scaraventando in terra e continuando a colpire fino a farlo svenire.
Il fatto aveva destato clamore mediatico ed un rilevante allarme sociale, soprattutto riguardo alla sicurezza in zona stazione, ma lo stesso Questore aveva garantito che quanto avvenuto avrebbe presto trovato una risposta.

LE INDAGINI. Le indagini della Squadra Mobile e della Squadra di P.G. del Compartimento Polizia Ferroviaria di Ancona erano scattate immediatamente, e tassello dopo tassello gli investigatori, con un lavoro meticoloso, sono riusciti a dare un volto e un nome all’autore del pestaggio e seguirne le tracce in varie città d’Italia fino all’arresto.

L’uomo è stato condotto presso la Questura di Genova e sottoposto agli accertamenti di rito. All’Autorità Giudiziaria di Ancona, presso la quale è stato deferito, dovrà rispondere di lesioni personali aggravate dai futili motivi.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

Torna su
AnconaToday è in caricamento