Cronaca Via Varano

Varano, metteva sassi tra i meccanismi dello scambio rotaie: arrestato

La situazione era già nota agli investigatori della Polfer dopo analoghi episodi avvenuti nei giorni scorsi. Sono così scattati degli appostamenti mirati che ieri hanno portato a cogliere l'uomo in flagranza

Metteva dei massi tra le rotaie mobili che consentono ai treni di passare da un binario all’altro. Arrestato dagli agenti di Polizia Ferroviaria. Si tratta di un anconetano di 40 anni che stamattina, difeso dall’avvocato Marco Pacchiarotti, ha patteggiato la pena di 1 anno per per aver attentato alla sicurezza dei trasporti. «Sono un appassionato di treni, mi piacciono da sempre» ha detto l’imputato di fronte al giudice, in una sorta di giustificazione mal riuscita. Non è chiaro infatti come quanto riferito dall’uomo possa avere senso rispetto ad un fatto grave che, in particolari circostanze, avrebbe potuto mandare a monte il cambio di rotaia di un treno se non addirittura il deragliamento. Infatti i sassi erano stati posizionati direttamente nel meccanismo semovente degli scambi impedendo di fatto l’allineamento delle rotaie.

Per fortuna la situazione era già nota agli investigatori della Polfer dopo analoghi episodi avvenuti nei giorni scorsi. Sono così scattati degli appostamenti mirati.  Erano circa le 17:00 quando la Polizia ha notato la figura di un uomo attraversare i binari nella stazione di Varano per dirigersi verso gli scambi. Immediatamente gli agenti sono arrivate per arrestare l’uomo proprio mentre poneva un masso vicino alle rotaie. Inutile nascondere quanto visto dai poliziotti per cui l’uomo ha confessato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Varano, metteva sassi tra i meccanismi dello scambio rotaie: arrestato

AnconaToday è in caricamento