Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Sirolo: minacciava l'anziano assistito per estorcergli denaro

È la madre del 17enne arrestato il mese scorso a Sirolo, su cui pendeva un mandato di arresto europeo. La donna aveva già estorto all'anziana vittima 60mila euro

La donna arrestata a Sirolo

All'apparenza una badante come tante altre, in realtà una spietata aguzzina, che aveva stretto in una morsa di terrore il suo anziano assistito tanto da  riuscire a estorcergli in poco tempo la somma di 60mila euro.
Si tratta di M. S., 43enne croata nata a Zagabria ma residente in Germania, arrestata in flagranza di reato in un parcheggio pubblico di Sirolo dai carabinieri della compagnia di Osimo al comando del capitano Conforti: la donna stava per ricevere dalle mani dell'anziana vittima altri 15mila euro, frutto dell'ultimo ricatto.

Dagli accertamenti è emerso il modus operandi della criminale: avvantaggiandosi della sua posizione di badante ed effettuando saltuaria assistenza all'anziano e benestante cittadino, N. P. C.   classe 1933, di Sirolo, approfittando dell’assenza di figli e parenti lo intimidiva regolarmente, e minacciandolo di morte costringeva l'uomo a ritirare denaro contante prelevato da libretti e buoni fruttiferi postali.


Per completare il quadro M. S., coniugata, nullafacente, pluripregiudicata per reati specifici e senza fissa dimora,  altri non è se non la madre del 17enne arrestato il mese scorso a Sirolo, su cui pendeva un mandato di arresto europeo. Ridotta in stato di arresto per estorsione e truffa aggravata continua, la donna si trova ora nel carcere femminile di  Villa-fastigi, a Pesaro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sirolo: minacciava l'anziano assistito per estorcergli denaro

AnconaToday è in caricamento