Collemarino, arrestata 22enne “pendolare della droga”

Senza patente, la giovane si spostava a piedi, in autobus o in treno per fare da spola tra i suoi rifornitori di stupefacente e i clienti del suo giro di spaccio. Nemmeno lo sciopero l'ha fermata

È stata arrestata ieri dagli investigatori della squadra mobile di Ancona H. A., 22 anni, di origini tunisine ma nata e cresciuta ad Ancona, nel quartiere di Collemarino.
La giovane era una vera e propria “pendolare della droga”: senza patente, si spostava a piedi, in autobus o in treno per fare da spola tra i suoi rifornitori di stupefacente e i clienti del suo giro di spaccio.
Operosa e sempre in movimento, la ragazza prendeva contatti, andava dai pusher e tornava a rifornire i consumatori.
Nemmeno lo sciopero nazionale dei treni era riuscita a fermarla: gli investigatori l’hanno bloccata mentre saliva a bordo dell’auto di un amico, per dirigersi a Napoli per “fare scorta”.

Addosso le sono state trovate diverse bustine di droga, un po’ in tasca, un po’ nascoste negli indumenti, qualcuna addirittura nel reggiseno. Ma è nel salotto della casa di Collemarino, dove vive con la mamma, che la giovane aveva il grosso della merce: una trentina di grammi di eroina, che sommati a 600 euro in contanti, un bilancino di precisione e il cellophane per confezionare le dosi hanno fornito il ritratto di una pusher in attività.
La ragazza è comparsa ieri davanti al Gip per la convalida dell’arresto, con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio alla baia, le fiamme divorano il ristorante Spiaggia Bonetti

  • Ricercato in Italia, faceva la bella vita a Santo Domingo: preso latitante marchigiano

  • Alba di fuoco a Portonovo, ogni ipotesi aperta. Bonetti: «Una tragedia ma ripartiremo»

  • La polizia gli chiede i documenti e lui si rifiuta: «Non siete legittimati a farlo»

  • Piazza del Papa come un ring, volano anche bottiglie di vetro: tre giovani in ospedale

  • Terribile schianto in via Conca, tir perde il controllo e schiaccia un'auto

Torna su
AnconaToday è in caricamento