Cronaca Rione degli archi

Riforniva i pusher di eroina e cocaina: in carcere il fornitore

L'uomo, secondo gli inquirenti, era il canale di approvvigionamento di almeno sei pusher della zona. Cocaina ed eroina le sostanze che avrebbe ceduto in almeno 60 occasioni. Ad indagare il Nucleo operativo dei carabinieri di Ancona

Raggiunto da misura cautelare in carcere un 49enne di origini marocchine accusato di spaccio di sostanze stupefacenti. L'uomo, già detenuto per il medesimo reato nel carcere di Montacuto, secondo gli inquirenti sarebbe stato il canale di rifornimento di cocaina ed eroina per almeno 6 spacciatori, anche loro nordafricani e regolari sul territorio. 


Le indagini sono state condotte dai carabinieri del Nucleo operativo di Ancona e hanno preso in considerazione un lasso di tempo tra la fine dell'estate e l'autunno del 2020. In questo periodo i militari hanno verificato, anche attraverso intercettazioni telefoniche, che il pusher in almeno 60 occasioni si è trovato a vendere droga tra Civitanova (città in cui risiede) e il capoluogo dorico. La procura di Macerata ha disposto per lui la misura cautelare. Sono sei gli spacciatori indivuduati da carabinieri e denunciati che risultano collegati alla sua rete. Questa si sviluppava prevalentemente nel quartiere degli Archi e nelle zone limitrofe. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riforniva i pusher di eroina e cocaina: in carcere il fornitore

AnconaToday è in caricamento