rotate-mobile
Cronaca Arcevia

Arcevia lancia la stagione di prosa 2023: cinque spettacoli in programma. Focus sul teatro contemporaneo

Il via il 15 gennaio con la pièce “L’amico di tutti” di e con Paolo Camilli. In totale 5 spettacoli in programma al Teatro Misa di Arcevia, per un cartellone per lo più orientato verso il teatro contemporaneo, per offrire uno spazio di incontro, di riflessione, di crescita e condivisione

ARCEVIA - Giusto il tempo di archiviare le feste di Natale, e poi il Teatro Misa tornerà ad ospitare spettacoli. La nuova stagione di prosa è già fissata ed è stata presentata dall’amministrazione comunale: cinque spettacoli in scena dal 15 gennaio al 5 maggio 2023. «A noi amministratori dei comuni delle aree interne piace riportare i margini al centro, coltivarli e renderli spazi vitali e accoglienti - ha affermato il sindaco Dario Perticaroli -. Tentiamo ogni giorno di superare le difficoltà di questa crisi globale che ci attanaglia e talvolta immobilizza, ma continuiamo con fermezza a percorre la strada della crescita, o almeno la tentiamo. La crisi che si è andata a delineare negli ultimi anni ha generato un progressivo e generale impoverimento culturale alimentando una crisi socio-economica sempre più profonda. È fondamentale che le piccole amministrazioni locali investano su risorse ed energie già presenti sul territorio per valorizzare le realtà sociali e culturali già in essere e favorire l'incontro con la comunità». 

Il programma 

Cinque gli spettacoli in cartellone, perlopiù inerenti ad un teatro contemporaneo per offrire uno spazio di incontro, di riflessione, di crescita e condivisione a chiunque voglia continuare a nutrirsi di bellezza. L’inaugurazione della stagione è prevista per domenica 15 gennaio alle ore 17 con “L’amico di tutti” di e con Paolo Camilli, in una produzione del gruppo creativo composto da Paolo Camilli, Moira Angelastri, Andrea Cappadona. Si proseguirà domenica 19 febbraio alle 17 con lo spettacolo “From Syria: is this a child?” firmato da Nicola Di Chio e Miriam Selima Fieno, con Abdo Naseef Alnoeme e Giorgia Possekel, regia Nicola Di Chio e Miriam Selima Fieno. Sabato 4 marzo (ore 21) sarà la volta di “Orlando, furiosamente solo rotolando”, di e con Enrico Messina in collaborazione con Micaela Sapienza, regia Enrico Messina per una produzione Armamaxa. Mentre domenica 2 aprile (ore 17) i Kanterstrasse portano in scena “I Promessi Sposi Providence Providence Providence”, con Daniele Bonaiuti, Lorenza Guerrini, Alessio Martinoli e Simone Martini, regia di Simone Martini. Chiude la stagione uno spettacolo fuori abbonamento, in collaborazione con Anpi sezione di Arcevia: venerdì 5 maggio (ore 21), Roberta Biagiarelli e Sandro Fabiani sono autori e protagonisti di “Pazi Snajper attenzione cecchino”, per la regia di Luca Bollero, in una produzione de Il Contato del Canavese, Bonawentura, Babelia & C progetti culturali, Bee. Dal 13 dicembre al 13 gennaio saranno in vendita i nuovi abbonamenti per la stagione: quattro spettacoli sono in abbonamento ed il quinto è in omaggio per chi si abbona. Le prenotazioni e le vendite si effettuano al Centro Culturale San Francesco di Arcevia (tel. 0731.984561), al Teatro Giovani Teatro Pirata (0731.56590) e alle biglietterie del circuito Amat (tel. 071.2072439). Il costo degli abbonamenti per platea e palchi centrali è di 50 euro intero e 40 euro ridotto, palchi laterali 40 euro intero e 30 ridotto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arcevia lancia la stagione di prosa 2023: cinque spettacoli in programma. Focus sul teatro contemporaneo

AnconaToday è in caricamento