Cronaca

Arbitro picchiato, l'assessore Guidotti: «Non dovrebbe esserci indifferenza»

L'amministrazione comunale, proprietaria del campo da calcio Sorrentino di Collemarino, condanna quanto accaduto ed è in attesa di capire la decisione del giudice sportivo

L'assessore allo sport di Ancona Andrea Guidotti

Di fronte alla violenza sull’arbitro della partita da calcio Colle 2006 - Leonessa Montoro di 1° Categoria, consumatasi al campo di Collemarino lo scorso sabato, ci chiediamo se, da parte delle istituzioni e della politica, di solito pronta alle barricate davanti ai problemi sicurezza di questa città, non ci sia troppo silenzio. «Non ci dovrebbe essere indifferenza e disinteresse perché è una cosa importante e da tenere in considerazione, poi bisogna vedere se le istituzioni e la politica ne sono venuti a piena conoscenza della vicenda». Risponde così l’assessore allo Sport del Comune di Ancona Andrea Guidotti, che poi tiene a puntualizzare. 

«Quello che è successo è deprecabile, è un gesto vergognoso e adesso dobbiamo aspettare la giustizia sportiva, comunque adesso andremo a fondo a questa cosa».

Dunque anche l’amministrazione comunale, proprietaria del campo da calcio Sorrentino di Collemarino, condanna quanto accaduto ed è in attesa di capire la decisione del giudice sportivo, che potrebbe arrivare tra oggi e domani. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arbitro picchiato, l'assessore Guidotti: «Non dovrebbe esserci indifferenza»

AnconaToday è in caricamento