Appello di Mastrovincenzo: «Ripartiremo ma prima seguiamo le regole»

Le parole del Presidente del Consiglio regionale rivolte in particolare agli anziani, alle persone sole e alle famiglie in difficoltà

Con l'emergenza Covid-19 che prende piede ormai in tutta la Regione, non tarda ad arrivare l'appello accorato del Presidente del Consiglio regionale, Antonio Mastrovincenzo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo fa rivolgendosi ai malati, agli anziani soli, alle famiglie in difficoltà economica, a coloro che non hanno una casa, ai tanti imprenditori che stanno subendo danni pesantissimi.  «Inizia un'altra settimana all'insegna dell'emergenza sanitaria - dice il Presidente Mastrovincenzo - come istituzioni, a tutti i livelli, dovremo continuare a supportare il più possibile il lavoro eccezionale degli operatori sanitari, che non finiremo mai di ringraziare per quello che stanno facendo. Ai cittadini marchigiani rinnovo l'invito a rispettare le regole, che vuol dire innanzitutto rispettare se stessi e gli altri. In questo momento, il mio pensiero va ai malati, agli anziani soli, alle famiglie in difficoltà economica, a coloro che non hanno una casa, ai tanti imprenditori che stanno subendo danni pesantissimi. Sono convinto però che dopo questo periodo così difficile, il nostro Paese e le Marche, con la loro tenacia e forza di volontà sapranno rialzarsi e ripartire come hanno sempre fatto nei momenti più critici».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

  • Coronavirus, è allerta nel Comune di Ancona: almeno 5 dipendenti in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento