Falconara: l’Api riprende l’attività, contratti di solidarietà per i lavoratori

Si è riaccesa con un anticipo di sette mesi la fiamma della raffineria Api di Falconara Marittima, spenta il 31 gennaio scorso per operazioni di adeguamento tecnologico

Si è riaccesa con un anticipo di sette mesi la fiamma della raffineria Api di Falconara Marittima, spenta il 31 gennaio scorso per operazioni di adeguamento tecnologico: la ripresa delle attività del polo falconarese era prevista solo nel 2014.

Tornano dunque al lavoro – con la formula dei contratti di solidarietà – i 380 dipendenti della raffineria che erano stati messi in cassa integrazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

Torna su
AnconaToday è in caricamento