menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ragazzino investito, si è presentato alla Polizia il conducente della Panda rossa

Ora i poliziotti stanno valutando l'ipotesi di omissione di soccorso dopo aver raccolto la versione del presunto pirata

Si è presentato di sua spontanea volontà alla Polizia di Senigallia l’uomo che 4 giorni fa aveva investito un ragazzino in via Paolucci ad Ancona. C’era lui al volante di quella Panda Rossa ricercata dalla Polizia Stradale dal momento del fatto. Dunque l’uomo si è presentato il giorno dopo agli agenti di polizia come il conducente di quella macchina che, intorno alle 18,20 di mercoledì, aveva toccato il 14enne di Ancona di ritorno da una partita di calcio.

Ora i poliziotti stanno valutando l’ipotesi di omissione di soccorso dopo aver raccolto la versione del presunto pirata. Secondo quanto ricostruito mercoledì, l’auto ha colpito il giovane ad una gamba mandandolo a terra. Il conducente è sceso da mezzo e quando ha visto il minore non era grave se ne sarebbe andato senza troppi complimenti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Gf Vip, Andrea Zenga eliminato dalla casa: «Mi hanno massacrato»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento