L'anziana si raccomandava: «Non aprire agli sconosciuti». Badante tiene fuori i soccorsi

L'anziana, che per fortuna non ha riportato conseguenze rilevanti, è arrivata al Pronto Soccorso dell'ospedale di Torrette dopo quasi 2 ore

Croce Gialla Ancona

L’anziana si raccomandava sempre di non aprire per nessun motivo a persone che non erano della famiglia o che in generale non conosceva. Per questo la badante, una donna di origini cinesi, non ha aperto la porta ai soccorsi che hanno dovuto aspettare quasi un’ora per entrare.

E’ quanto accaduto questa mattina in pieno centro ad Ancona. L’allarme al 118 è arrivato intorno alle 8 da un appartamento di via Baldassari dove un’anconetana di 94 anni era caduta a terra senza riuscire più ad alzarsi. Immediato l’arrivo dei volontari della Croce Gialla di Ancona e dell’automedica del 118, che però una volta sul posto sono stati bloccati dalla badante, che non ci pensava proprio ad aprire la porta agli sconosciuti, anche se avevano indosso le divise dei soccorsi. Medici e volontari a quel punto hanno dovuto cercare un modo per entrare. 

All’inizio in casa non rispondeva nessuno per cui è stato necessario verificare se la chiamata fosse effettivamente arrivata dall’appartamento. Così era, per cui qualcuno ci doveva essere. Poi alcuni soccorritori hanno sentito dei rumori provenire dalla porta come se qualcuno da dentro chiudesse a chiave. Era chiaro che dentro c'era una perosna tutt'altro che intenzionata ad aprire. Così sono stati allertati vigili del fuoco e carabinieri. Ma solo l’arrivo della figlia dell’anziana ha convinto la cinese ad aprire. Erano passati circa tre quarti d’ora e la 94enne, che per fortuna non ha riportato conseguenze rilevanti, è arrivata al Pronto Soccorso dell’ospedale di Torrette dopo quasi 2 ore. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non ci saranno conseguenze per la badante cinese dopo che i militari del Nucleo Operativo Radiomobile di Ancona hanno potuto constatare come il guaio fosse avvenuto in buona fede, per un’incomprensione tra la 94enne e la badante. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento