rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Cronaca

Nuova antenna a Torrette, il Comune: «Non possiamo opporci all’installazione»

Nuova antenna a Torrette. Michele Polenta, assessore all'ambiente: «Può scattare il divieto di prosecuzione dell'attività se rilevazioni fuori da parametri Arpam»

ANCONA - Nuova antenna telefonica a Torrette, residenti preoccupati sia per l’impatto ambientale che per gli eventuali problemi legati all’elettromagnetismo data la vicinanza ad un altro impianto. «L’Arpam ha espresso parere acustico favorevole, anche quello dell’Anac è stato positivo, non ci sono problemi di carattere aeronautico- ha spiegato Michele Polenta, assessore a comunale all’ambiente- il fatto è che il terreno su cui sorge l’impianto è delle Ferrovie ed è stato affittato al gestore Iliad. Noi come Comune non possiamo opporci all’installazione. Con le ultime modifiche alla legge del settore, l’unico elemento normativo ostativo è il rispetto del limite di 6 volt metro per l'emissione di onde elettromagnetiche. Limite- spiega Polenta- che può essere verificato anche dopo l’installazione, consentendo all’operatore di attivare l’impianto sotto riserva di verifica Arpam. Qualora l’Arpam rilasci poi parere negativo, la nuova normativa permette al Comune di vietare la prosecuzione dell’attività». 

«La questione ad oggi è legata all’estrema semplificazione- aggiunge l’assessore- il disegno di legge all’esame del Senato ha una serie di emendamenti che, nell’ottica di semplificare la procedura delle installazioni, smantellano di fatto il ruolo dei Comuni annullandone la competenza». 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova antenna a Torrette, il Comune: «Non possiamo opporci all’installazione»

AnconaToday è in caricamento