Rischia di annegare a 16 anni: salvato dagli amici, ma è in prognosi riservata

Il ragazzino stava facendo delle immersioni quando avrebbe accusato un malore. Sul posto l'eliambulanza

foto d'archivio

Ha rischiato di affogare mentre si divertiva in mare con gli amici, ora è all’ospedale Murri di Fermo in prognosi riservata, tenuto dai medici in coma farmacologico.

Sono gravi le condizioni del ragazzino di 16 anni, residente a Loreto, che questa mattina ha rischiato di annegare davanti allo stabilimento Wind Surf di Porto San Giorgio. Sembra che l’adolescente stesse facendo giochi in apnea insieme ad alcuni coetanei quando, all’improvviso, ha perso i sensi dopo un’immersione. Sono stati proprio gli amici a dare l’allarme quando hanno visto che non tornava più a galla. Subito l’hanno trascinato a riva e hanno lanciato l’allarme. Non erano ancora le 13. Subito dall’ospedale di Torrette si è alzata in volo l’eliambulanza in direzione Porto San Giorgio. Nel frattempo, è intervenuto il bagnino della spiaggia che ha prestato i primi soccorsi in attesa del 118, sopraggiunto con l’automedica e un’ambulanza della Croce Azzurra di Porto San Giorgio con gli uomini della Circomare sangiorgese. Il ragazzo, tuttavia, non riprendeva conoscenza, così è stato disposto l’immediato trasferimento all’ospedale di Fermo, dove ora è ricoverato in prognosi riservata. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Raffica di esplosioni, poi le fiamme altissime: maxi incendio nel porto di Ancona

  • Incendio al porto di Ancona, quella nube era tossica: ora c'è un'indagine della Procura

  • Incendio porto, in città non si respira: Comune chiude scuole e parchi

  • Coppia scatenata, sesso in pubblico: i passanti riprendono tutto col cellulare

  • «Non c'erano sostanze tossiche», ma la Mancinelli non si fida e corre ai ripari

  • Notte d'inferno al porto, la lunga lotta contro l'incendio che ha devastato l'ex Tubimar

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento