rotate-mobile
Cronaca Centro storico / Piazza Roma

Piazza Roma: protesta di Aniep e Coscioni a difesa dei disabili

Ieri pomeriggio, in piazza Roma, l'associazione Coscioni e l'Aniep di Ancona hanno manifestato. Una protesta per l'abbattimento delle barriere architettoniche

Una manifestazione per denunciare l’ingiustizia subita da chi, a causa di una disabilità motoria, non può partecipare ad un incontro pubblico. Con la giornata di ieri si concludeva il ciclo di incontri  “Ancona 2013 – 24 secoli di culture marinare in relazione con i paesi della macro regione adriatico-ionica”, che si è tenuto all’interno della sala del rettorato, in piazza Roma. Una sala dove si tengono spesso incontri culturali, ma dove non ci sono le strutture che consentano la partecipazione  dei disabili.

Per questo ieri, alle 16:15, l’associazione Luca Coscioni di Ancona e la sezione anconetana dell’Aniep (Associazione nazionale per la difesa e la promozione dei diritti dei disabili) hanno manifestato sotto la sede del rettorato, dove si stava tenendo un incontro su architettura e pittura nella storia di Ancona. A manifestare sono state 7 persone, tra cui Maria Pia Paolinelli (presidente Aniep Ancona) e Renato Biondini (tesoriere della Cellula Coscioni di Ancona). Quest’ultimo con un cartello che recitava “Sono solidale con voi diversamente abili”.

Biondini è anche salito nell’aula del rettorato, dove si teneva l’incontro, mostrando il suo cartello. Ha così potuto incontrare il rettore Marco Pacetti al quale l’esponente dell’associazione Coscioni ha spiegato: “I luoghi idi incontro pubblico devono essere accessibili anche ai disabili motori. Nei luoghi non attrezzati  non possono essere fatti incontri pubblici”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Roma: protesta di Aniep e Coscioni a difesa dei disabili

AnconaToday è in caricamento