rotate-mobile
Cronaca

Andreea e quel silenzio lungo 5 mesi, intanto Simone è tornato al lavoro. L'avvocato: «Ora è tranquillo»

Di Andreea si è persa ogni traccia dal 12 marzo scorso. I punti oscuri sono ancora troppi. Intanto però il fidanzato Simone Gresti è tornato al lavoro

MONTECAROTTO - Un silenzio assordante lungo ormai 5 mesi, le indagini che proseguono ed un giallo ancora lontano dall'essere risolto. Che fine ha fatto Andreea Rabciuc? E' ancora viva, o si trova nascosta da qualche parte? Intanto l'unico indagato nella vicenda resta il fidanzato Simone Gresti.

«Simone ha ripreso a lavorare - ci racconta il suo avvocato Emanuele Giuliani - è tornato a fare lo stesso lavoro che aveva prima della scomparsa di Andreea. Lo vedo più tranquillo anche se chiaramente vuole essere aggiornato costantemente sulle indagini». Di novità però non ce ne sono, nonostante gli accertamenti degli investigatori, coordinati dal magistrato Irene Adelaide Bilotta, e dell'agenzia Servizi Investigativi di Ancona, nominati dalla difesa. Di Andreea Rabciuc però nessuna traccia: «Stiamo verificando alcune testimonianze - conclude Giuliani - perchè è fondamentale approfondire ogni pista per cercare la verità sulla ragazza. Il lavoro del consulente Andrea Ariola prosegue e speriamo di avere presto delle novità. Per quanto riguarda il mio assistito dalla procura non c'è stata la richiesta di un colloquio, quindi Simone ad oggi non è ancora stato ascoltato dal magistrato». 

La scomparsa di Andreea

Andreea Rabciuc, 27 anni, è svanita nel nulla lo scorso 12 marzo, dopo una festa con degli amici in un casolare di campagna in via Montecarottese. Il fidanzato Simone Gresti, 43 anni, è l'unico indagato per sequestro di persona. L'uomo, assistito dal legale Emanuele Giuliani, si è sempre proclamato innocente. Per lui Andreea sarebbe ancora viva. Secondo gli investigatori Andreea avrebbe avuto un appuntamento con il conducente di un'auto nera, parcheggiata poco distante dal casolare. Il motivo è ancora al vaglio degli inquirenti, da sempre sicuri che la giovane romena sia uscita viva dal casolare. Gli ultimi ad aver visto Andreea sono stati Simone Gresti, la loro amica Aurora ed il proprietario del casolare Francesco. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Andreea e quel silenzio lungo 5 mesi, intanto Simone è tornato al lavoro. L'avvocato: «Ora è tranquillo»

AnconaToday è in caricamento