rotate-mobile
Cronaca Jesi

Andreea, i sigilli nel casolare e i dubbi sulla scomparsa: il fidanzato in caserma

E' passato più di un mese dalla sua scomparsa. Andreea Rabciuc è uscita da un casolare di campagna lo scorso 12 marzo, poi il silenzio. Il suo ex ha lanciato un appello: «Cerbiatta manchi a tutti, soprattutto a me e Dorron». Intanto i carabinieri hanno posto i sigilli nel casolare

JESI - Sembrava un allontanamento volontario, un desiderio di evadere da quella routine che la stava stritolando. Lo pensavano in tanti tra i suoi amici. Non solo però, anche i carabinieri erano convinti che quei giorni di silenzio fossero collegati al malessere che Andreea covava dentro, costantemente alla ricerca di un placido respiro che potesse, anche solo per un attimo, far dissolvere i suoi problemi. Non era così.casolareviamontecarottese

Ora, a distanza di oltre un mese, gli appelli per ritrovare la 27enne sono sempre più carichi di dolore e rassegnazione. In principio era stata mamma Georgeta a lanciare un grido d'aiuto: «Amore mio, sono passati troppi giorni, dove sei? Qualsiasi cosa sia accaduta sappi che insieme possiamo risolverla. Mi manchi tanto e non vedo l'ora di riabbracciarti. Sto soffrendo troppo, vi prego aiutatemi a ritrovarla». Poi è stata la volta di Daniele Albanesi, l'ex di Andreea ancora follemente innamorato: «Fatti sentire, mi basta solo sapere che stai bene. Manchi a tutti Andreea, soprattutto a me e Dorron. Vorrei solo sapere come stai, ti supplico». E' stato proprio lui a svelare le ultime chat di Andreea: «Domattina passami a prendere al casolare, poi fra un mese mi dovrai aiutare a scomparire e non far più sapere a certe persone dove sia». Daniele, ospite a Chi l'ha Visto?, ha riferito che «Non so cosa le sia successo ed ho paura di saperlo». 

Le ricerche si concentrano nel casolare

Da questa mattina carabinieri e vigili del fuoco stanno setacciando il casolare di via Montecarottese. Si cercano quindi elementi utili per le indagini proprio all'interno della proprietà da dove tutto è partito. Qualsiasi cosa può essere decisiva per ricostruire quegli ultimi istanti di Andreea. Si è veramente allontanata lungo la provinciale? E' così realistico pensare che nessuno l'abbia vista? In mattinata il fidanzato Simone è stato convocato in caserma per essere ascoltato. Inoltre le forze dell'ordine hanno posto i sigilli nel casolare (foto a destra) e posto sotto sequestro tutta l'area intorno alla roulotte, forse convinti che proprio in quel luogo sia nascosta la verità su Andreea e su una vicenda che sta lasciando con il fiato sospeso un'intera comunità. 

Il magistrato lascia la caserma dei carabinieri | VIDEO 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Andreea, i sigilli nel casolare e i dubbi sulla scomparsa: il fidanzato in caserma

AnconaToday è in caricamento