Giovane morto a Capodanno a Bologna: avrebbe assunto eroina

Andrea Rapanotti, l'operaio 28enne di Cerreto d'Esi trovato morto all'alba di Capodanno in un prato nell'area del Parco Nord a Bologna, avrebbe assunto eroina acquistata a Perugia

Stando a quanto riferisce l'agenzia ANSA Andrea Rapanotti, l'operaio 28enne di Cerreto d'Esi trovato morto all'alba di Capodanno in un prato nell'area del Parco Nord a Bologna, avrebbe assunto eroina acquistata a Perugia.
Lo ha raccontato alla squadra mobile, che sta conducendo le indagini, un amico del giovane. I due sarebbero arrivati in città insieme, ma l'amico avrebbe perso le tracce di Andrea nel corso della nottata.
A segnalare la presenza del corpo riverso a terra erano state, verso le 5.30, alcune persone, forse reduci da diversi party organizzati nella zona.

Il pm Alessandra Serra ha aperto un fascicolo per morte come conseguenza di un altro delitto. Sarà l’autopsia, con i test tossicologici, a chiarire se sia stato lo stupefacente, da solo o in concomitanza con l’alcol, a causare il collasso cardiocircolatorio del giovane.


Fonte: ANSA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta al cimitero, neonato mummificato trovato sopra una bara

  • Si fingono clienti, ma sono poliziotti: la squillo prende il cellulare e lo ingoia

  • Malore durante una partita di tennis, rianimato sul posto: è gravissimo

  • Tragedia al cantiere, muore un operaio

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

  • L'auto sbanda e si ribalta, paura per madre e figlia: entrambe all'ospedale

Torna su
AnconaToday è in caricamento