rotate-mobile
Cronaca

Ancona, vitello scappa dalla stalla: abbattuto

Un cucciolo di bovino, un vitello maschio, scappa dalla stalla per salvarsi: inseguito e abbattuto. Succede a Monsano, in provincia di Ancona. Gli animalisti ricostruiscono la sua storia, per sensibilizzare.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

BOBBY, SCAPPATO DALLA STALLA IN CERCA DELLA SALVEZZA (Ancona, 21/1/2023) La triste storia di Bobby, il cucciolo che scappò dalla stalla perchè voleva vivere. Bobby era un giovane vitello, un maschio, e il suo tempo era arrivato. Quel giorno sentì l'odore della morte, quel giorno per lui non arrivò la sua solita razione di cibo... e Bobby capì. Aveva già visto altre volte questa scena, avevano già tolto il cibo al suo amico Jack, a Mike, e perfino al bellissimo Ben, e il giorno dopo li avevano portati via, e non erano più tornati. Ti tolgono il cibo, sai, quando devi andare lì dentro, in quei luoghi dell'orrore che chiamano "mattatoio". Ormai sei ingrassato abbastanza, e potresti vomitare dalla paura, soprattutto quando ti attaccano al gancio e ti sollevano a testa in giù. Neanche l'acqua ti danno, anche se la pipì addosso riesci a fartela lo stesso, dalla paura. Bobby non voleva morire, decise di tentare il tutto per tutto! Avrebbe trovato qualcuno che lo avrebbe aiutato, in fondo gli umani non potevano essere tutti così cattivi, e lui ricordava di averne visto uno diverso dagli altri, che gli aveva anche sorriso. Bobby iniziò a scappare, il cuore gli batteva forte nel petto, faceva un pò fatica... non aveva mai corso. Sentì un suono, e si ricordò della sua mamma, udì ancora quel pianto... La sua mamma! Mamma sei tu? Non era la sua mamma, quel suono era la sirena della polizia, vide gli uomini in divisa, capì che non volevano aiutarlo. Bobby cercò di cambiare strada, imboccò un altro percorso, ma li rivide di nuovo: gli uomini in divisa erano ancora dietro di lui, velocissimi. Bobby aveva il fiatone, pensò che no, non ce l'avrebbe fatta. Sentì uno sparo... poi più nulla. Bobby voleva solo vivere, morì lì sull'asfalto, ucciso mentre cercava la salvezza. Bobby non si chiamava neanche Bobby, aveva solo un marchio, un numero senza nome. Ciao Bobby, te lo mettiamo noi un nome. Vola in alto, e corri, non fermarti, lassù nessuno ti insegue più. Sei libero adesso. Abbiamo ricostruito la storia di questo cucciolo, che è la storia di molti vitelli. Gli abbiamo messo un nome, per ridargli l'identità che gli è stata tolta, e speriamo possa far riflettere. "Bobby" è stato abbattuto, dicono. Questo è il termine che viene usato per le uccisioni degli animali, considerati ancora come cose, come oggetti. Bobby è stato ucciso, non abbattuto: quelli che vengono abbattuti semmai sono i muri, non gli animali. Associazione Meta Parma

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancona, vitello scappa dalla stalla: abbattuto

AnconaToday è in caricamento