Comune, il comandante della "Maestrale" accolto dal vicesindaco Sediari

Visita di cortesia stamane in Comune, del Capitano di Fregata Giuseppe Rizzi, comandante della “Maestrale”, la celebre nave della Marina Militare appartenente alla classe di otto navi gemelle che hanno costituito l'asse portante della Squadra navale

Il vicesindaco Sediari

ANCONA - Visita di cortesia stamane in Comune, del Capitano di Fregata Giuseppe Rizzi, comandante della “Maestrale”, la celebre nave della Marina Militare appartenente alla classe di otto navi gemelle che hanno costituito l'asse portante della Squadra navale, giunta  ormai al capolinea dopo 30 anni di gloriosa attività. 

La “Maestrale” è arrivata ieri sera nel porto di Ancona, dove resterà fino al 12 novembre, a disposizione delle scuole e di tutti i cittadini che vorranno vederla da vicino. Il Comandante Rizzi era accompagnato dall'Ammiraglio di squadra Salvatore Ruzittu a capo del Comando delle scuole della Marina militare che ha sede ad Ancona.  I due militari sono stati ricevuti dal vicesindaco Pierpaolo Sediari che ha espresso la riconoscenza dell'Amministrazione per la scelta di fare tappa anche al porto di Ancona lungo la rotta con cui la Maestrale, i cui costi di mantenimento sono diventati troppo onerosi da sostenere, si congeda al Paese. 

A bordo della fregata i visitatori potranno anche vedere una mostra fotografica sulla Grande Guerra e assistere a conferenze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

Torna su
AnconaToday è in caricamento