Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca Quartiere Adriatico / Largo XXIV Maggio

Sul bus senza biglietto, documenti né permesso di soggiorno: operaio denunciato

L'uomo si rifiutava di dire il proprio nome al controllore che ha chiamato la polizia: è stato segnalato all'ufficio immigrazione

Foto di repertorio

Non aveva il biglietto, i documenti e nemmeno il permesso di soggiorno. Eppure stava andando serenamente a lavorare a bordo di un autobus, l’operaio egiziano fermato prima da un controllore della Conerobus e poi dalla polizia, martedì mattina.

Si trovava sulla linea 1/4 alla fermata davanti al palazzo del Comune quando è incappato nell’ispezione del verificatore. Il quarantenne non aveva il biglietto, così gli sono stati chiesti i documenti, ma non li aveva con sé. Poiché si rifiutava di fornire il proprio nome, il controllore ha chiamato la polizia. Anche in presenza degli agenti delle Volanti continuava a non parlare.

Così è stato fatto scendere dell'autobus e portato in questura per la denuncia: dagli accertamenti è emerso che non era nemmeno in regola con il permesso di soggiorno, per questo è stato segnalato all’ufficio immigrazione per valutare le pratiche per l’espulsione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sul bus senza biglietto, documenti né permesso di soggiorno: operaio denunciato

AnconaToday è in caricamento