Follia in via Ragusa, immobilizza una donna e le punta le forbici alla gola

Attimi di follia nel giardino pubblico in via Ragusa, scatenati dalla rabbia di un uomo, livido dopo essere stato morso dal cagnolino della signora sulla gamba. Intervenuti anche i volontari della Croce Gialla

I volontari della Croce Gialla immobilizzano l'aggressore

Tanta paura venerdì mattina, nel parchetto Margherita di via Ragusa, a pochi passi dall'ex scuola occupata. Si è sfiorata la tragedia, quando un uomo armato di forbici ha aggredito due donne. Per fortuna sono intervenuti i volontari della Croce Gialla che sono riusciti ad immobilizzarlo.

Attimi di follia scatenati dalla rabbia dell'uomo, presumibilmente africano, livido dopo essere stato morso dal cagnolino sulla gamba, per cui l'uomo è caduto a terra. Proprio per questo sarebbe nata la lite con la donna, una 48enne di Ancona. Ad aiutare la signora è intervenuta una residente, originaria del Perù, che ha tentato di mediare con l'uomo cercando di farlo calmare. A quel punto l'uomo da terra, ha preso un paio di forbici dal suo marsupio, si è alzato, le ha torto il braccio, immobilizzandola e puntandole le forbici alla gola, il tutto tra l'indifferenza dei passanti che assistevano inermi alla scena. Nel frattempo le urla avevano richiamato le attenzioni del marito della peruviana, suo connazionale, che dopo aver cercato di parlare con l'africano, approfittando di un momento di distrazione, lo ha disarmato facendo cadere a terra le forbici. Tuttavia l'aggressore si è lanciato per riprendere le forbici ed in quel momento è arrivato l'intervento dei volontari della Croce Gialla, che sono riusciti ad immobilizzare a terra l'uomo, in attesa dell'arrivo della Polizia.

«Ho cercato di farlo ragionare - ha dichiarato il marito della donna peruviana - non sono intervenuto fisicamente altrimenti avrei fatto di peggio». Sotto choc anche la signora: «Pensavo fosse caduto non mi sono accorta che il cane lo avesse morso. Mi ha minacciata di morte. L'uomo ha aggredito anche la signora che mi ha aiutato. Per fortuna che è venuto giù il marito della donna. Mi ha strappato anche la collana, mentre nessuno interveniva.» In questo momento l'aggressore è in Questura per tutti gli accertamenti del caso.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Scarpe Lidl, mania anche ad Ancona: scaffali svuotati in mezz'ora, maxi rivendite

  • Zona arancione, per Acquaroli non basta: «Presto ordinanza anti-assembramento»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

Torna su
AnconaToday è in caricamento