menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Giordano Bruno, rompe un bicchiere e colpisce un uomo al volto: arrestato

Con lui è finita in manette anche una complice, che teneva ferma la vittima mentre l'altro uomo lo colpiva in volto con un bicchiere rotto. Intervenuti il 118 e gli Agenti delle Volanti

ANCONA - Rompe un bicchiere di vetro e con l'aiuto di una sua complice aggredisce un uomo. E' successo questa notte.

Poco dopo la mezzanotte gli agenti sono intervenuti in via G. Bruno dove, all'interno di un'ambulanza del 118, il personale sanitario stava medicando un uomo di origini bengalesi, con diverse ferite al volto. Fatti i primi accertamenti, i poliziotti hanno scoperto che la vittima, in regola con il permesso di soggiorno, era stato poco prima picchiato da un uomo di origini siciliane che, all'interno di un bar, aveva rotto un bicchiere di vetro, utilizzandolo come arma da taglio per colpire l'uomo al volto.

Durante l'aggressione una donna originaria della Cina, ha aiutato l'aggressore tenendo ferma la vittima, per dare la possibilità al complice di poter infierire al volto del malcapitato, che ha riportato profonde ferite al volto giudicate guaribili in non meno di 30 giorni.

La "caccia all'uomo"  è stata condotta dai poliziotti che in breve tempo sono riusciti a rintracciarli non lontano da luogo del fatto: M.E, siciliano di 48 anni, con diversi precedenti e W.C., cinese di 41 anni, sono stati arrestati per il reato di lesioni gravi e messi a disposizione dell'A.G.    

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento