rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Cronaca Posatora / Via Posatora

Sassi contro le finestre degli spogliatoi del Cus, Francescangeli: «Ennesima bravata di chi non ha nulla da fare»

I vandali sono entrati in azione nel pomeriggio di Pasquetta

ANCONA- Hanno lanciato delle grosse pietre contro le finestre degli spogliatoi del campo da calcio infrangendo i vetri. Vandali in azione nel pomeriggio di Pasquetta a Posatora nella struttura gestita dal Cus Ancona all’interno dell’ex Parco dei Saveriani. Ad accorgersi di quanto accaduto il custode che ha segnalato ai Carabinieri la presenza di un gruppo di ragazzini che urlava e lanciava sassi, disturbando la quiete di quanti stavano trascorrendo il pomeriggio di festa al parco. All'arrivo della pattuglia i vandali se l’erano già data a gambe levate. I carabinieri hanno controllato l’area e, accompagnati dal custode negli spogliatoi, hanno trovato quattro finestre danneggiate. Un episodio grave tanto che il presidente del Cus Ancona David Francescangeli sta seriamente pensando di rinunciare alla gestione della struttura del Comune.

«Da quasi 6 anni il CUS Ancona ha la gestione di quello che ho voluto chiamare Parco Sportivo "Ex-Saveriani". Per nostra scelta, e ciò non era affatto dovuto sia chiaro, con l'assunzione di una quantità infinita di responsabilità che il sottoscritto si è imbarcato con piacere, abbiamo deciso di lasciarlo fruibile gratuitamente ai ragazzi del quartiere ed a tutti i cittadini- dice amareggiato Francescangeli con un post sui social -. Abbiamo dato spazio ad un costo risibile a tornei e manifestazioni "scomode" per molti, e la risposta è stata sempre impeccabile. Ci siamo occupati delle manutenzioni del verde per rendere gli spazi meglio fruibili possibile. Abbiamo in poche parole gestito in modo "socialmente utile" l'impianto, cercando di mettere a disposizione uno spazio aggregativo alla città. Eccoci ora di fronte all'ennesima bravata di qualche soggetto che non avendo null'altro da fare o peggio null'altro a cui aspirare, o peggio ancora null'altro in cui credere, se l'è presa con le finestre degli spogliatoi… Oggi non mi sento di aggiungere altro se non il manifestare seri dubbi sul continuare a prendermi cura dell'impianto o rinunciare definitivamente. Forse in futuro ci penserà qualcun'altro che magari saprà fare meglio chissà…». Dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza i carabinieri potrebbero risalire agli autori dele grave gesto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sassi contro le finestre degli spogliatoi del Cus, Francescangeli: «Ennesima bravata di chi non ha nulla da fare»

AnconaToday è in caricamento