Protesta gattile di Vallemiano: "Vogliamo stabilità e certezza del servizio"

Il Comune ha rinnovato la convenzione all'Anta onlus fino al 30 giugno 2014. Protesta ieri mattina sotto al Comune per chiedere garanzie sulla stabilità del servizio e per avere risposte sulla struttura alternativa che ospiterà il gattile

Miagolii, fischi, maschere sul viso a forma di gatto,  palloncini e striscioni. Decine e decine le trasportine appositamente vuote appoggiate sulle scale del Comune. In tanti hanno preso parte ieri mattina alla protesta sotto Palazzo del Popolo per chiedere all'amministrazione la definitiva soluzione del problema del gattile di Vallemiano. Sono state raccolte a sostegno oltre 8mila firma.

Il Comune ha rinnovato all'Anta onlus, l'associazione che gestisce la struttura, la convenzione fino al 30 giugno 2014. Per la onlus però sei mesi non sono sufficienti per dare garanzia e stabilità al servizio. "Il Comune ha rinnovato la convenzione fino al 30 giugno, non è un impegno sufficiente, non da garanzie. Non abbiamo ancora firmato per cui non sappiamo se è stata data di nuovo operatività al servizio. Da un anno il gattile non riesce più ad accogliere i mici in difficoltà. Chiediamo all'amministrazione di dare certezza di stabilità al servizio con delle convenzioni di lungo periodo, non con convenzioni rinnovate di pochi mesi in pochi mesi" spiega Daniela Fiorini Campi, presidente Anta onlus sezione di Ancona.

Tra i problemi del gattile c'è anche quello della nuova struttura. Come sede alternativa il Comune parlava di un terreno a disposizione a Posatora o alla Baraccola vicino al mercato ortofrutticolo ma entrambe le ipotesi sono state bloccate. "Il comune ci chiede di spostarci dalla sede ormai storica del gattile senza però che ne sia stata individuata una alternativa. Vogliamo che la struttura sia adeguata al benessere dei mici, che sia di pari livello a quella attuale. Chiediamo che sia individuata nel più breve tempo possibile. Ḕ importante inoltre che sia facilmente raggiungibile dalla cittadinanza che ne gode per adozioni e attività-  riferisce Daniela Fiorini Campi-. L'associazione Anta onlus sezione di Ancona si è offerta di contribuire alle spese di ristrutturazione del gattile di Vallemiano o di realizzazione della nuova struttura. Più collaborazione di questa con il Comune non possiamo fare".

"Abbiamo fin dall'inizio appoggiato questa associazione. La convenzione deve essere prorogata a tempo indeterminato almeno per 2-3 anni in modo da dare stabilità ai volontari. Il lavoro svolto finora dall'associazione è stato buono e la riuscita di questa manifestazione lo dimostra. Ci sembra assurdo che la convenzione sia stata prorogata solo per sei mesi" afferma Daniele Berardinelli, consigliere comunale Forza Italia. "Il comune era stato avvertito di questa manifestazione pacifica. Avremmo gradito che almeno un rappresentante fosse venuto ad incontrarci. Il Comune deve  ascoltare la voce dei cittadini, riceviamo solo promesse ma nulla di concreto. Ci aspettiamo una risposta reale" dice una manifestante
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento