Univpm, inaugurazione del nuovo anno accademico con Elena Cattaneo

Elena Cattaneo biologa famosa in tutto il mondo per i suoi studi sulla corea di Huntington è stata nominata senatrice a vita nel 2013

Elena Cattaneo

La Cerimonia dell'Inaugurazione dell'Anno Accademico 2016-2017 si terrà giovedì 2 marzo 2017 alle ore 11,00 in Aula Magna di Ateneo (polo universitario Monte Dago – Ancona). Dopo la relazione del Rettore Prof. Sauro Longhi, l’intervento del Presidente del Consiglio Studentesco Leonardo Archini, ci sarà la prolusione del Prof. Bruno Mezzetti Docente di Arboricoltura Generale e Coltivazioni Arboree del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali sul tema "La mela stregata. Scienza ed esoterismo nell'agricoltura del XXI secolo”. Infine ci sarà l’intervento dell'ospite d'onore, la Senatrice Prof.ssa Elena Cattaneo.

Elena Cattaneo biologa famosa in tutto il mondo per i suoi studi sulla corea di Huntington, una malattia neurologica causata da un gene mutato, è stata nominata senatrice a vita nel 2013 dall'allora Presidente delle Repubblica Giorgio Napolitano. Per la prof.ssa Cattaneo "la scienza è stare nel deserto della non conoscenza cercando di ridurre gli spazi di incertezza". “Forse anche perché maltrattata per anni, buona parte della comunità scientifica si è proposta alla società quasi chiedendo un religioso ascolto di ogni sua parola e istanza, rivendicando una autorevolezza che in realtà è da riconquistare ogni giorno” – ha scritto nel suo ultimo libro “Ogni giorno. Tra scienza e politica” (Mondadori). "Il mio lavoro in Senato è anche per tutti coloro che studiano in ogni ambito del sapere con serietà e onestà - scrive Cattaneo - liberi da condizionamenti, affinché si possa parlare di scienza rendendo conto ogni giorno di ciò che si fa quando si usano i soldi di altri e pubblici, e perché lo si fa".
 
NOTIZIE SULL’ATTIVITA’ SCIENTIFICA E DIDATTICA DI ELENA CATTANEO
Elena Cattaneo nasce a Milano nel 1962. Coniugata, due figli.
Si laurea in Farmacia (con lode) nel 1986 presso l’Universita’ degli Studi di Milano e successivamente consegue il Dottorato in Biotecnologie Applicate alla Farmacologia. Nel 1995 diventa Ricercatore Universitario e nel 2001 Professore Associato presso la stessa università. Dal Dicembre 2003 è Professore Ordinario dell’Università degli Studi di Milano dove ha tenuto diversi insegnamenti nei corsi di Laurea tra i quali “Cellule Staminali in Farmacologia e nella Medicina Rigenerativa” e “Biotecnologie Farmacologiche”. Per incompatibilità di cariche, dall’A.A. 2013/2014 non è titolare di corsi ma tiene seminari nell’ambito di corsi di studio tenuti da colleghi.

Ha lavorato per tre anni come postdoc nel Department of Brain and Cognitive Sciences, M.I.T. (USA), nel laboratorio del Prof. Ronald Mckay dove ha avviato studi sul differenziamento delle cellule staminali neurali in una regione cerebrale, lo striato, implicata nella patofisiologia di diverse malattie neurodegenerative. E’ stata per un breve periodo all’Università di Lund, nel laboratorio del Prof. Anders Bjorklund, imparando tecniche sperimentali di trapianto intracerebrale di cellule staminali. Tornata in Italia, ha continuato gli studi sulle cellule staminali cerebrali indirizzando le ricerche sulla malattia di Huntington.

E’ direttore del “Laboratorio di Biologia delle Cellule Staminali e Farmacologia delle Malattie Neurodegenerative” del Dipartimento di Bioscienze (www.cattaneolab.it) e co-fondatore e direttore di UniStem, il Centro di Ricerche sulle Cellule Staminali dell’Universita’ di Milano (www.unistem.it). Da oltre vent’anni il Laboratorio studia la malattia di Huntington con l’obiettivo di contribuire alla comprensione dei meccanismi patogenici e allo sviluppo di strategie farmacologiche, geniche e cellulari in grado di interferire con la malattia. Il Laboratorio è composto da 20 persone e comprende un management interno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • I rifugi di montagna più belli delle Marche

Torna su
AnconaToday è in caricamento