Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

"Suo figlio ha avuto un incidente", nonnina scopre la truffa e contatta la Polizia

Una telefonata sull’utenza fissa ha avvisato l’anziana che il figlio aveva subito un incidente stradale e che sarebbe stato rilasciato solo dopo il pagamento di una “cauzione” di circa 2.000 euro

ANCONA - Tempi duri per i truffatori che trovano ogni giorno “nonni arzilli e informati”, pronti a smascherarli.

Ne è un esempio la truffa sventata sabato scorso da una donna anziana, di 84 anni, residente nel centro cittadino. Il cliche sembra sempre lo stesso: alle ore 10.00 una telefonata sull’utenza fissa avvisa l’anziana che il figlio aveva subito un incidente stradale e che, seppur in buone condizioni fisiche, era stato accompagnato presso gli Uffici della Polizia e sarebbe stato rilasciato solo dopo il pagamento di una “cauzione” di circa 2.000 euro.

La donna però non si è lasciata intimorire ed ha chiesto di parlare con il figlio per sincerarsi sulla sua salute. Dall’altra parte, il fantomatico avvocato Rossi, ha continuato a parlare con la signora, rassicurandola ed aggiungendo che un suo collaboratore l’avrebbe raggiunta presso la sua abitazione per ritirare il denaro in contante.

Di fronte all’insistenza della nonnina che ha perentoriamente affermato di non voler pagare nulla se prima non avesse parlato con il figlio, il malvivente, ha passato la cornetta ad un complice che ha tentato di spacciarsi per l’incidentato: la “nonnina" non riconoscendo quella voce li ha minacciati di chiamare la Polizia. Interrotta la conversazione, la donna ha subito chiamato il 113 raccontando ai poliziotti quanto accaduto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Suo figlio ha avuto un incidente", nonnina scopre la truffa e contatta la Polizia

AnconaToday è in caricamento