Tribunale di Ancona, da oggi controlli con metal detector per tutti

Dopo la tragica sparatoria nel Tribunale di Milano, sono iniziati oggi i controlli con metal detector per avvocati, giudici, dipendenti e visitatori, all'ingresso del Palazzo di giustizia di Ancona

I controlli all'ingresso del Tribunale

Controlli con metal detector per tutti, visitatori, avvocati, dipendenti e giudici, all'ingresso del Palazzo di giustizia di Ancona. 

Sono state intensificate da oggi le misure di sicurezza, dopo la tragica sparatoria costata la vita a tre persone nel Tribunale di Milano.  Da questa mattina due guardie presidiano i varchi, uno per l'ingresso dei visitatori, già provvisto di metal detector, ed un altro per gli avvocati, giudici e dipendenti, che vengono controllati da un altro vigilante con l'ausilio di un metal detector manuale.

Nei giorni scorsi c'era stato l'appello degli avvocati anconetani, con le parole del presidente dell'ordine degli avvocati di Ancona Giampiero Paoli, che all'indomani della strage al Palazzo di giustizia di Milano, aveva auspicato l'introduzione di un secondo metal detector all'ingresso.

Nonostante qualche polemica dei dipendenti e le lunghe file di persone formate in alcuni momenti, non ci sono stati grossi problemi ed i controlli sono filati lisci per tutta la mattinata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia fuori dalla galleria, pedone investito ed ucciso

  • Si fingono clienti, ma sono poliziotti: la squillo prende il cellulare e lo ingoia

  • Andava al circolo dagli amici, un furgone l'ha travolto: Gianni è morto così

  • L'auto sbanda e si ribalta, paura per madre e figlia: entrambe all'ospedale

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

  • Cocaina trovata dentro l'affettatrice, arrivano i sigilli: chiuso il bar della Baraccola

Torna su
AnconaToday è in caricamento