Parte il trenino D’Amare: destinazione storia, cultura e divertimento

Il trenino coprirà tre itinerari quotidiani studiati per residenti e turisti. L’iniziativa dell’azienda Mobilità e Parcheggi è una delle novità dell’estate 2018

Il trenino d'Amare

In carrozza, destinazione estate anconetana. Un trenino tutto blu da 56 posti è pronto ad accompagnare turisti, crocieristi e residenti lungo le vie della città con tre itinerari diversi compresa l’andata e il ritorno tra Passetto e Porto Antico. Dal 5 luglio al 2 settembre il convoglio da 56 posti chiamato “Trenino D’Amare” coprirà infatti diverse linee a seconda delle fasce orarie. L’iniziativa è firmata da Mobilità e Parcheggi in collaborazione con il Comune mentre il trenino appartiene alla società Trenini Costa Smeralda. 

Gli itinerari 

I tre itinerari si differenziano anche nei nomi. Il primo della giornata, chiamato “Da Mare a Mare” collegherà Piazza della Repubblica al Passetto con fermata intermedia in piazza Diaz e sarà attivo tra le 10 e le 13 (venerdì prolungato fino alle 15 per la presenza dei crocieristi). Alle 15 partirà invece la linea circolare "Ancona Storica" con capolinea davanti al teatro delle Muse e fermate al Duomo e a Piazza del Senato. Durante il tragitto una voce registrata guiderà i turisti lungo l’itinerario sia in italiano che in inglese. L’ultimo collegamento invece è gratuito, partirà stasera e funzionerà tra le 20 e le 23 come servizio navetta tra la Mole, la sede dell’Autorità Portuale, Porto Antico e Parcheggio Traiano (frequenza ogni 30 minuti). Oltre ai tre itinerari elencati è prevista anche una corsa unica quotidiana tra il Passetto e il Porto Antico con partenza alle 19,30 e fermate allo stadio Dorico, piazza Diaz e piazza Cavour. Il ritorno, anche in questo caso corsa unica, partirà dal Porto Antico alle 23. Il costo del biglietto varia in base al percorso. Per “Da Mare a Mare” e “Ancona Storica” si viaggia con 5 euro come prezzo di lancio mentre i bambini sotto i 3 anni viaggiano gratuitamente. Venerdì 6 luglio le corse saranno gratuite in occasione del “Trenino Day” e alle 17 l’itinerario Ancona Storica sarà accompagnato dallo scrittore vernacolare Beppe Bartolucci. 

Il giro inaugurale

Al giro inaugurale hanno partecipato il sindaco Valeria Mancinelli, l’assessore al Turismo Paolo Marasca, il direttore unico di M&P Erminio Copparo e nel corso delle fermate si sono avvicendati anche altri assessori. «E’ un modo per far vivere di più la città, i suoi eventi e le sue bellezze agli anconetani e a chi viene da fuori- ha spiegato la Mancinelli- vogliamo che la gente visiti e viva Ancona in modo più simpatico e sostenibile». Al sindaco fa eco Paolo Marasca: «Questa è una città che tutti riconoscono come sempre più bella e attiva da un punto di vista culturale, ma va scoperta ancora di più e questo è uno degli strumenti che sarà individuato come una delle attrazioni dell’estate». Chiude Copparo: «Il trenino risponde a un’esigenza di una città che vuole affermarsi come vocata al turismo e all’accoglienza. Il mezzo offre una diversa prospettiva anche temporale perché l’andare più lenti offre ai turisti un’altra possibilità di visitare Ancona».
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

Torna su
AnconaToday è in caricamento