«Raccogliamo donazioni per i bambini», tentata truffa ai danni di un'anziana

La donna, intuendo che qualcosa non andava, ha subito allertato i poliziotti che le hanno consigliato di chiudersi in casa e non aprire ai presunti volontari dell'associazione benefica

«Facciamo parte di un'associazione benefica che raccoglie soldi per i bambini del mondo». Si sono presentate così due giovani donne, dopo aver suonato il campanello della casa di un'anziana, residente nel Quartiere Adriatico. Bella presenza e parlantina sciolta. Le due donne hanno tentato di farsi aprire dalla nonnina, che però con lucidità ha pensato bene di chiamare il 113. I poliziotti hanno consigliato alla signora di non aprire per nessun motivo e chiudersi in casa in attesa del loro arrivo. Intuendo che l'anziana non era caduta nel loro tranello, le due presunte volontarie si sono allontanate facendo perdere le proprie tracce. Gli agenti hanno raccolto le descrizioni di entrambe ed hanno avviato le indagini per risalire alle loro identità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

Torna su
AnconaToday è in caricamento