menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Street Food e solidarietà, tutto pronto per il weekend di Ancona

Tra i partecipanti ci sono anche i cuochi dell'associazione Amatriciana Qualità Italiana, scampati al terremoto, nonostante tutta la loro l'attrezzatura sia rimasta sepolta dalle macerie

In piazza Pertini si lavora agli ultimi ritocchi per Street Food. L'evento di enogastronomia di qualità aprirà le porte agli amanti dei sapori da domani, venerdì 16 settembre, fino a domenica 18. Stand del mercato di Campagna Amica Coldiretti aperti già dalle 10 e aree ristoro, come il main stand dell'Ordine Cultori della Cucina di Mare "Re Stocco", operative già dal servizio pranzo fino a tarda sera. Il gusto, in questo caso, va a braccetto con la solidarietà. Tra i partecipanti ci sono anche i cuochi dell'associazione Amatriciana Qualità Italiana. Scampati al terremoto, nonostante tutta la loro l'attrezzatura sia rimasta sepolta dalle macerie, potranno lavorare ad Ancona grazie all'impegno degli organizzatori e al sostegno di alcuni privati che hanno messo a disposizione il necessario. Il programma della tre giorni, organizzata da Re Stocco, Coldiretti Marche e Confartigianato Imprese, prevede anche tanta musica. Testa e coda delle serate saranno coperte dalle dirette di Radio Studio 24 (a partire dalle 18) e dai dj set di Stritti e Shiffa from Ankofunk Family. In mezzo, due eventi musicali. Il venerdì dalle 20.45, show di moda, musica e ballo con le Patronesse del Salesi a raccogliere offerte da destinare all’acquisto di arredo per un’aula della prima scuola materna che verrà ricostruita nelle zone terremotate. Sabato 17, dalle 20.45, l’arrivo della special guest: Veronica Key si esibirà con Stritti nel duo "So Soul", dalla musica soul all'r'n'b all'insegna della Black Music migliore degli ultimi 20 anni. 

Gusto e solidarietà, si diceva. Perché «ad Ancona - spiega Bernardo Marinelli, presidente Re Stocco - sappiamo cosa significa subire un terremoto ed è per questo che Street Food diventa oltre a un appuntamento per promuovere il cibo da strada a km0 anche una evento a sostegno delle popolazioni colpite dal sisma. Più gente viene, più possiamo essere d’aiuto. E poi c’è sempre l’aspetto che riguarda la rivitalizzazione del centro città che ha bisogno di iniziative». E per il parcheggio? Nessun problema. In occasione della tre giorni di Street Food sarà possibile parcheggiare l'auto al park Stamira e pagare meno la sosta. Re Stocco ha infatti raggiunto un accordo con la società che gestisce il parcheggio in base al quale i clienti dei vari stand della kermesse riceveranno un buono sconto del valore del 25% dell'importo dovuto. Il coupon sarà consegnato agli avventori direttamente dagli stand dopo aver effettuato la consumazione. Al momento di riprendere l'auto dovrà essere presentato insieme al ticket di pagamento. Anche alla cassa automatica. Durerà 24 ore e questo significa che può essere riutilizzato più volte nel corso della giornata. Un'idea che nasce dalla volontà di agevolare i visitatori di Street Food consentendo loro di raggiungere la manifestazione direttamente con l'auto e senza tanti tour della città alla ricerca di uno stallo libero.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rione Pinocchio, perché si chiama così? (La statua non c’entra)

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento