menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stazione, Servizio di Strada Onlus: «Aprire la sala d'aspetto anche di notte»

«Le condizioni climatiche proibitive, le temperature estremamente basse e rigide, le ripetute correnti gelide costituiscono un serio pericolo di vita per i poveri»

«Noi volontari del Servizio di Strada Onlus chiediamo che la sala d'attesa della stazione ferroviaria rimanga aperta anche durante le notti d'inverno, per poter accogliere i poveri che vivono in strada e che non riescono a ripararsi altrove». E' questa la richiesta dei volontari.

«Nonostante l'importante ampliamento dell'accoglienza presso la struttura "Un Tetto per Tutti" - continuano i volontari del Servizio di Strada Onlus - che ha raddoppiato il numero di persone ospitate, alcune continuano a trascorrere le notti in strada o perché non trovano subito posto nelle strutture d'accoglienza e devono aspettare alcuni giorni o per problemi di documenti o per difficoltà personali, forse dovute ai trascorsi di vita. Le condizioni climatiche proibitive, le temperature estremamente basse e rigide, le ripetute correnti gelide costituiscono un serio pericolo di vita per i poveri. L'apertura della sala d'aspetto alla stazione non è certamente una soluzione a tutti i problemi, ma permetterebbe a chi ne avesse bisogno di ripararsi e di stare in un ambiente riscaldato. Non si tratta di un impegno gravoso. In questo periodo, durante il nostro servizio di strada, vediamo che non sono molti coloro che potrebbero usufruire della sala d'attesa come luogo di riparo e non rappresentano di certo un fastidio. E' un passo in più da fare nella quotidiana ricerca di collaborazione in rete tra istituzioni, associazioni e opere caritative per sostenere le donne e gli uomini esclusi. Si tratta di una misura d'emergenza per affrontare questo inverno freddo e pericoloso. Si tratta di una questione di civiltà ed umanità».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento