Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Minacce e maledizioni all'ex moglie e ai figli, un anno di inferno: stalker fermato dalla polizia

Il 52enne non si rassegnava alla fine della relazione: da mesi perseguitava la donna. Ora non potrà più avvicinarsi o comunicare con lei

Persecuzioni, insulti, minacce e maledizioni rivolte all’ex moglie e anche ai loro figli. L’inferno è durato un anno per una donna che ha trovato il coraggio di denunciare lo stalker alla polizia. E ieri gli agenti della Squadra Mobile di Ancona - Sezione Reati contro la persona e la libertà sessuale, coordinati dalla Procura, hanno applicato al 52enne, su disposizione del gip, la misura cautelare del divieto di avvicinamento alla ex e ai luoghi da lei frequentati, oltre al divieto di comunicare con la donna con qualunque mezzo, telefono, email, sms.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, la vittima da un anno ha iniziato a subire vessazioni diventate sempre più gravi e pericolose non solo per lei stessa ma anche per i loro figli: litigi crescenti e ricorrenti, maltrattamenti, atti persecutori, offese, minacce, auguri di mali futuri. La ricostruzione dei fatti svolta dalla polizia ha permesso al tribunale di disporre la misura di allontanamento nei confronti dello stalker: nel caso la violasse, potrebbe scattare l’arresto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce e maledizioni all'ex moglie e ai figli, un anno di inferno: stalker fermato dalla polizia

AnconaToday è in caricamento