Cronaca

Uno sportello di sostegno per chi assiste anziani con malattie degenerative

Dal 9 novembre alla fondazione "Il Samaritano" apre uno sportello gratuito di sostegno psicologico per familiari di anziani con demenze e altre patologie degenerative

Vivere con un anziano affetto da Alzheimer o altre malattie degenerative porta con sé un pesante impatto sociale e psicologico. Ecco perchè, presso i locali della fondazione “Il Samaritano” di Ancona parte, da mercoledì 9 novembre, uno sportello gratuito di sostegno psicologico, rivolto ai familiari che si prendono cura di anziani fragili: l'obiettivo è proprio quello di offrire un aiuto, in termini di ascolto e informazioni, per migliorare la qualità di vita dei cosiddetti "caregiver", che assistono i propri cari con patologie degenerative (Demenza di Alzheimer, Demenze Frontotemporali, Demenza dei corpi di Lewy), fisiche, psichiche e sensoriali, e che, quindi, vivono una situazione di costante stress e affaticamento psicologico.

Promosso dall’associazione di volontariato Amici del Samaritano, dalla Fondazione Il Samaritano e dalla Cooperativa Amore e Vita, lo sportello offre gratuitamente: informazioni sulle malattie; indicazioni su come comunicare, relazionarsi e gestire il malato, su come fronteggiare i disturbi del comportamento; ascolto e sostegno psicologico. Funzionerà ogni mercoledì e venerdì, dalle ore 9 alle ore 12, nei locali del Samaritano, in via Madre Teresa di Calcutta ad Ancona (zona Posatora) e a gestirlo saranno due psicologhe esperte del settore, la dott.ssa Annalisa Scarpini e la dott.ssa Serena Rabini. Lo psicologo sarà disponibile allo sportello negli orari indicati, ma è comunque preferibile prenotare un appuntamento al numero 338-5416763.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uno sportello di sostegno per chi assiste anziani con malattie degenerative

AnconaToday è in caricamento