Cronaca

Porto, sequestrati dalla Guardia di Finanza oltre 800 chilogrammi di pesce

La Guardia di Finanza, ha sequestrato 823 chilogrammi di prodotti ittici, rinvenuti a bordo di un furgone appena sbarcato da una motonave proveniente dalla Grecia

ANCONA - La Guardia di Finanza, in collaborazione con i funzionari dell'Agenzia delle Dogane ed il personale dell'UVAC, ha sequestrato in mattinata 823 chilogrammi di prodotti ittici, costituiti da granchi vivi, anguille e seppie destinati al territorio nazionale, rinvenuti a bordo di un furgone appena sbarcato da una motonave proveniente dalla Grecia.

All'atto del controllo, l'uomo alla guida del mezzo, non è stato in grado di esibire un apposito registro, dove sono indicate le consegne di animali vivi e/o prodotti di origine animale. Da ulteriori accertamenti, la GdF ha riscontrato che la società italiana destinataria della merce, effettuava operazioni intracomunitarie di prodotti ittici senza la preventiva registrazione presso gli Uffici periferici del Ministero della Salute. Per questo, le Fiamme Gialle hanno sequestrato il pesce, segnalando la società acquirente al Ministero della Salute, per i conseguenti provvedimenti sanzionatori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto, sequestrati dalla Guardia di Finanza oltre 800 chilogrammi di pesce

AnconaToday è in caricamento