Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Tutti in fila per le mascherine, ma erano fuori legge: maxi sequestro in una farmacia

Blitz della Guardia di Finanza che ha riscontrato irregolarità nelle confezioni: multa salata per il titolare dell'attività

Foto di repertorio

Non riportavano le istruzioni in lingua italiana: questa l’irregolarità contestata ad una farmacia di Ancona che ha subito il sequestro di 700 mascherine protettive da parte della Guardia di Finanza.

L’ispezione è avvenuta durante le attività di controllo messe in atto dalle Fiamme Gialle per verificare il rispetto delle regole da parte degli esercenti e scongiurare speculazioni sui prezzi, in tempi di emergenza Coronavirus. Durante un controllo avvenuto in una farmacia del rione Adriatico è stato sequestrato un carico di 700 mascherine che erano pronte per essere vendute. 

Il problema è che, secondo gli accertamenti, le confezioni non riportavano le istruzioni in italiano. Il titolare della farmacia è stato sanzionato e rischia una multa salatissima, fino a 25mila euro. 

CORONAVIRUS LIVE 

PARATA DI BUS SOTTO L'OSPEDALE: IL VIDEO 

SI CANTA DAI BALCONI PER NON SENTIRSI SOLI: IL VIDEO 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutti in fila per le mascherine, ma erano fuori legge: maxi sequestro in una farmacia

AnconaToday è in caricamento