Scippatore braccato dai passanti, si spoglia e si dà fuoco ai capelli: «Sono innocente»

Show da brividi nella via dello shopping: il ragazzo è stato rincorso dal marito della vittima a cui aveva rubato il portafogli

Foto di repertorio

Si è calato i jeans per far vedere che non aveva rubato nulla, poi ha urlato di avere la tubercolosi e ha tentato di darsi fuoco ai capelli con un accendino. Alla fine è stato braccato da un finanziere di passaggio e da una coppia di vigili urbani e consegnato ai carabinieri e alle cure del 118.

Per quanto il malloppo non sia stato ritrovato, ha rimediato una denuncia a piede libero l’egiziano di 28 anni, in regola con il permesso di soggiorno, protagonista dello show da brividi avvenuto ieri pomeriggio in corso Mazzini. Erano circa le 18,30 quando il ragazzo è stato visto dai passanti scappare di corsa proprio davanti al negozio di Zara, in direzione porto. In quel momento è uscita una donna, disperata perché le era stato rubato il portafoglio dalla borsa. E’ stato il marito, insieme al passante che li ha soccorsi, a riconoscere il presunto ladro poco distante.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Hey, fermo» gli hanno detto. E lui si è rimesso a correre verso via degli Orefici, dove poi è stato fermato da un gruppo di persone. Ha cominciato ad agitarsi, urlando di non aver fatto nulla. Si è abbassato i pantaloni per dimostrare che non aveva nulla addosso, poi all’arrivo di un finanziere di passaggio, che insieme a due vigili urbani ha messo in sicurezza la zona e allontanato i presenti, avrebbe urlato di essere malato e, in evidente stato di alterazione, avrebbe tentato di darsi fuoco ai capelli con un accendino. Per questo, oltre ai carabinieri del Norm e della Stazione di via Piave, sul posto è intervenuto il 118 con un’ambulanza della Croce Gialla che ha riportato alla calma il 28enne e l'ha accompagnato all’ospedale per le cure del caso. Ascoltati i testimoni, l’egiziano è stato denunciato per lo scippo, anche se il portafogli della vittima, con dentro circa 70 euro e le carte di credito, non è stato più ritrovato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Tragico investimento, travolta e uccisa da un'auto sotto gli occhi della nipotina

  • Concorso pilotato per favorire la fidanzata di un medico, primario nei guai

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento