Uomo, padre, lavoratore: Giancarlo Ripesi premiato dal Rotary Club

Ieri sera la cerimonia ufficiale di consegna del premio Azione Professionale 2015 all'imprenditore falconarese Giancarlo Ripesi: "Penso di aver dato esempio ai miei figli come padre e come lavoratore"

“Ho sempre lavorato con passione e penso di aver dato un esempio come padre e come lavoratore”. Queste le parole dell'imprenditore Giancarlo Ripesi, ieri sera, al momento di ritirare il premio Azione Professionale 2015, conferitogli dai Rotary Club di Falconara e Ancona-Conero. Un riconoscimento arrivato alla sua 17esima edizione e che viene assegnato a personaggi “che tra i loro obiettivi, oltre al business, hanno anche un'etica – ha spiegato Sfefano Tucci, presidente del club dorico – che all'impegno quotidiano e senza enfasi hanno dedicato una vita, che riescono a mantenere occupazione e trasmettere alle nuove generazioni conoscenza, competenza e coraggio”.

La premiazione si è svolta al ristorante delle Rose di Marina di Montemarciano, prima della conviviale dei due club. Ripesi era accompagnato dalla sorella Annamaria, dalla figlie Sara, Silvia, Simona Serena e dal genero Roberto. Il suo team. “Insieme formano una squadra di lavoro formidabile – ha sottolineato Francesca Porcedda, presidente falconarese dei rotariani – Ripesi è una persona umile che ha saputo trasmettere l'amore per il lavoro. Apprezzo lui e tutta la sua famiglia per queste doti umane”. Alla serata erano presenti anche il sindaco di Falconara Goffredo Brandoni e l'assessore a Turismo e Commercio, Stefania Signorini.

Una storia, quella dei Ripesi, che parte dal 1962. Quando, cioè, Giancarlo avvia a Palombina Vecchia la Rilievografia moderna, una piccola attività artigiana che nel 1973 si trasferisce nell'attuale sede in zona Ciaf, si amplia e diventa industriale. “Questo premio – è stato il commento di Sara Ripesi, la figlia maggiore - è motivo di profondo orgoglio. La nostra famiglia crede molto nel lavoro ed è stato mio padre che ci ha trasmesso questo principio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assiste all'esordio del figlio con l'Ascoli e poi si ricovera, la tenera lettera in ricordo di Roberto

  • Schianto terribile a Posatora, tenta di evitare un gatto e si ribalta: è grave

  • La malattia ha spento il sorriso di Carlo Termentini, lutto nell’imprenditoria

  • Vedere il figlio nel calcio professionistico, il sogno di papà Roberto si realizza prima di arrendersi alla malattia

  • Esce dal reparto di ortopedia e finisce direttamente al Pronto Soccorso

  • Le Marche dicono no al 5G, approvata la mozione dei Verdi: «Rischi per l'uomo»

Torna su
AnconaToday è in caricamento