Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

L’Ancona Respect prende posizione sul caso-Leone e squalifica Pecchini

La società anconetana ha preso posizione sull’episodio sessista che ha visto coinvolta l’attrice dei The Jackal e l'ex dg della nazionale cantanti. Donata anche una sciarpa al tecnico dell’Anconitana Marco Lelli

Lo striscione a favore di Aurora dei The Jackal da parte dell'Ancona Respect

Anche l’Ancona Respect, storica società anconetana da anni impegnata nel settore giovanile, ha preso posizione sul caso legato all’attrice dei The Jackal Aurora Leone a cui è stato negato – perché donna – di sedersi al tavolo della Nazionale italiana cantanti. In virtù di quanto accaduto il direttore generale, ormai ex, della Nazionale cantanti Gianluca Pecchini ha rassegnato le dimissioni. Il club biancorosso, al termine dell’allenamento di martedì al Dorico, ha esposto attraverso le sue tesserate il seguente striscione: “Pechini sei espulso, il sessismo è squalificato. Aurora ti aspettiamo alla prima di campionato”.

                                               Sciarpa Lelli-2

Nella stessa giornata la stessa Ancona Respect, guidata dal suo totem Alessio Abram, ha consegnato all’Anconitana e mister Marco Lelli (che festeggiava il cinquantanovesimo compleanno) una sciarpa celebrativa del ventennale della società.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’Ancona Respect prende posizione sul caso-Leone e squalifica Pecchini

AnconaToday è in caricamento