menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ex Mutilatini è stato di nuovo occupato da abusivi

L'ex Mutilatini è stato di nuovo occupato da abusivi

Non c'è pace per l'ex Mutilatini, nuovo raid dei vandali: è il buco nero di Portonovo

Aperto un varco in una finestra murata, divelta una grata e abbattuta una porta: la vecchia colonia estiva della baia è un emblema di degrado e resta senza futuro

Ennesimo raid all'ex Mutilatini. Non c’è pace per la vecchia colonia estiva di Portonovo, presa d’assalto da vandali e sbandati. Nei giorni scorsi qualcuno si è di nuovo intrufolato all’interno dell’edificio abbandonato nel cuore della baia, a giudicare dai resti di bivacchi e dalla presenza di materassi, stracci, avanzi di cibo e bottiglie di alcolici.

L’autore dell’incursione ha divelto la grata metallica di una finestra laterale che, come le altre, era stata murata dal Comune proprio per evitare nuove irruzioni: i mattoni sono stati abbattuti ed è stata sfondata anche una porta in legno al terzo piano. L’assessore Stefano Foresi ha promesso un pronto intervento per ripristinare le condizioni di sicurezza e allontanare eventuali abusivi. L’edificio, che versa da anni nel degrado, sembra non avere futuro: è andato a vuoto il bando che prevedeva la realizzazione di un ostello con 55 posti letto, sale da pranzo e spazi per laboratori e convegni, sulla base di una proposta caldeggiata dai comitati e dalle associazioni, come Portonovo per Tutti.

Ora è di nuovo tutto fermo, dopo che a gennaio Michele Fanesi, capogruppo del Pd in consiglio comunale, aveva avanzato tre ipotesi per l’ex Mutilatini: la vendita dell’immobile su una base di 1,8 milioni, la riqualificazione attraverso fondi europei o, soluzione ritenuta più praticabile, l’inserimento del recupero dello stabile in un nuovo bando che racchiuda anche la gestione del campeggio comunale. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Ancona millenaria va in tv: la storia della "dorica" in prima serata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento