Cronaca

Porto: sequestrate dalla GdF 1,2 tonnellate di sigarette di contrabbando, due gli arresti

La Guardia di Finanza di Ancona ha rinvenuto e sequestrato nel porto dorico oltre 1200 chilogrammi di tabacchi lavorati esteri di contrabbando, trasportati da un TIR proveniente dalla Grecia. Arrestate due persone

La GdF di Ancona, in collaborazione con i funzionari della locale Agenzia delle Dogane, ha sequestrato nel porto della città, 1,2 tonnellate di sigarette di contrabbando, trasportate a bordo di un TIR proveniente dalla Grecia

Durante le fasi del controllo, i militari hanno notato che la cisterna, dichiarata vuota e destinata a contenere gas, aveva un erogatore idoneo per il rifornimento con carburanti liquidi. Dopo un'ispezione più approfondita, gli uomini della Guardia di Finanza, attraverso l'utilizzo dell'apparecchio silhouette scanner, hanno evidenziato una disomogeneità del materiale contenuto.

I militari hanno subito provveduto a rimuovere la valvola di erogazione ed hanno trovato all'interno l'ingente carico, costituito da sigarette di contrabbando con marca "Marble" e "My Way Gold", per un valore commerciale di circa 270mila euro, compresi i diritti doganali evasi pari a 240mila euro. I due conducenti del mezzo, entrambi di origine bulgara, sono stati arrestati e condotti nel penitenziario di Montacuto, dove dovranno rispondere all'Autorità Giudiziaria del reato di contrabbando aggravato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto: sequestrate dalla GdF 1,2 tonnellate di sigarette di contrabbando, due gli arresti

AnconaToday è in caricamento